fbpx
LifeStyle

Come trasformare una casa antica in una moderna con il minimo sforzo

Spesso le case antiche diventano degli autentici scrigni di ricordi, e viverle è un’esperienza unica e ricca di emozioni. Naturalmente questo anche per l’incredibile fascino che riescono ad avere su di noi stili d’arredo come quello vintage, lo shabby chic e il rustico, che caratterizzano di frequente ad un’abitazione antica.

Va anche detto però che non tutti potrebbero apprezzare una casa vecchia, specialmente quando la si è appena acquistata. In realtà, in questo caso, è possibile trasformarla in un’abitazione moderna con il minimo sforzo, senza per questo rinunciare a quell’affascinante tocco di antichità che le appartiene. Come fare?

Da dove cominciare?

Quando si intende recuperare una casa antica e i suoi mobili, bisogna selezionare gli elementi da “salvare” e quelli dei quali liberarsi. Armadi e lampadari, ad esempio, rappresentano spesso un valore aggiunto, soprattutto se molto antichi, così come i tavoli. Una volta capito cosa si vuole tenere, quindi, è necessario passare alla pulizia della casa e dei mobili rimasti. Siccome tuttavia si tratta di un passaggio delicato, per questa fase si può pensare di fare affidamento ai servizi Yougenio per la casa, che ti permettono di affidare questo lavoro a dei professionisti che sapranno come trattare al meglio ogni spazio e ogni arredo. Esiste inoltre una regola che aiuta a stabilire se un oggetto è antico o semplicemente vecchio e, quindi, se può contribuire o meno ad arredare l’abitazione. Se trasmette personalità ed è unico nel suo genere, bisogna tenerlo assolutamente.

Come arredare l’ingresso

Chi ben comincia è già a metà dell’opera, quindi l’arredo dell’ingresso diventa fondamentale. Qui si consiglia di abbinare insieme mobili antichi e moderni creando dei contrasti, ma senza esagerare. Per fare un esempio, un bel tavolino in legno antico si sposa a meraviglia con uno specchio moderno. Nel caso si desideri usare un tavolo moderno, magari in stile minimal, è possibile accostarlo ad un armadio vintage in legno massello.

Come arredare la zona living

Per la zona living il suggerimento è di optare per una poltrona antica, che donerà al salotto uno stile unico. Se si vuole invece renderla più attuale e creare un bel contrasto, è invece possibile usare dei tessuti più vivaci, oppure avvicinarle degli elementi moderni, come un tavolinetto o una sedia in plexiglass. La combinazione può riuscire anche utilizzando scrivanie antiche e divanetti in stile contemporaneo, a seconda se si preferisce far spiccare più il classico o il moderno.

Come arredare la stanza da letto

Per la camera da letto vale esattamente la stessa regola vista poco sopra, dunque il contrasto. Un comò originale e antico può accostarsi meravigliosamente ad una scrivania minimal e moderna. Poi è ovvio che il gioco riesce anche a parti invertite, e che lo stesso discorso può essere applicato ai lampadari, agli armadi, alle tende e ai tappeti. Il segreto, quindi, è riuscire a creare un mix delle due anime.

Arredare una casa antica rendendola più moderna è possibile, basta semplicemente avere il giusto occhio per comprendere quali arredi possono tornare a nuova vita e come.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button