fbpx
LifeStyle

Come organizzare un Party per Halloween

Ogni occasione è buona per star in compagnia, per regalare attimi di spensieratezza e leggerezza, senza troppi ma e se, senza schierarsi con le tradizioni vecchi o nuove, ma solo con la voglia di divertirsi. E allora ecco come organizzare un Party per Halloween tra dolcetti e scherzetti, con un menù a tema pauroso o semplicemente di stagione, con un pizzico di fantasia  e di follia. Tornando bambini per divertirsi con poco, affrontando le paure e scoprire che in fondo è proprio al di la di queste che c’è la Vita, nonostante tutto. Perché ogni occasione presa non torna e i sorrisi, quella curva buffa che attraversa il viso e fa brillare gli occhi, più di quanto possiate pensare può aggiustare molte cose, almeno così diceva Garrison Keillor:  Un Sorriso è una curva che può raddrizzare un sacco di cose

Iniziante stilando la lista degli invitati al vostro Party per Halloween, il numero determinerà la scelta di fare una cena seduta, magari rievocando un film cult come Dieci piccoli indiani del 1965 diretto da George Pollock, basato sull’omonimo romanzo di Agatha Christie, o una cena a buffet curando i dettagli per una mise an place horror. Preparate un invito a tema e inviatelo ai vostri amici, ma per stare al passo coi tempi potete anche inviarlo creando una chat di gruppo per l’evento!

Decidete gli allestimenti ricordando che i colori adatti sono il bianco, il nero e l’ arancione, e se volete osare un tocco di viola, e su questo create un filo conduttore per la tovaglia, piatti, bicchieri, tovaliolini, creando contrasti armoniosi. Usate alzatine in verto o ceramica bianca; prevedete un angolo a parte per le bevande che sia di facile accesso, usate brocche e bottiglie di vetro, per conservare la freschezza delle bevande, distinguete l’acqua naturale da quella frizzante, mettendo un fiocco nella brocca di una delle due. Per tutto quello che può servire per il party usate un po’ di fantasia e cercate di vedere gli oggetti che avete già a casa con una nuova destinazione d’uso, ad esempio potete usare un lenzuolo della nonna, i letti d’epoca erano dei king size, bianco e magari con qualche ricamo tono su tono come tovaliga, cospargere di ragni di plastica, o topini neri, pipistrelli, ragnatele  o quello che potrebbe spaventare a prima vista. Magari qualcuno mettetelo anche nel bagno degli ospiti, sarà divertente sentire la tipica esclamazione improvvisa tra stupore e paura. Potete usare le stesse zucche, tipiche di questa stagione, come ornamento sulla tavola, o come base per alternare le alzatine e dare importanza alle pietanze preparate.

Per il menù potete optare per un classico di stagione in versione chic: Risotto alla zucca in zucca, un successo assicurato. Dal vostro ortolano di fiducia scegliete una zucca grande e regolare, importante che abbia una base liscia così da potere stare ferma senza pericolo di movimenti improvvisi. Dopo averla lavata con cura e attenzione, tagliate la parte superiore e mettete da parte, con altrettanta pazienza scavate con un cucchiaio in acciaio l’interno, la polpa vi servirà per preparare il risotto, una volta pronto il risotto sarà trasferito all’interno, chiuso con la parte tagliate precedentemente che farà da coperchio presentandosi a tavola come piatto protagonista e di effetto.  Per le verdure scegliete tutto nei colori di stagione: carote in agrodolce, zucca e patate con rosmarino al forno, frittate di carciofi, di piselli, di verdure di campagna, di cipolle, e sfoglie rustiche  saltate. Il suggerimento è preparare tutto al forno così da non avere la cucina in disordine e poter accogliere i vostri ospiti senza dovervi allontanare più del dovuto per controllare cotture e altre impellenza culinarie. Pensate anche alla musica di sottofondo per creare la giusta atmosfera creepy, selezionate le colonne sonore dei film Horror cult, se volete intrattiene gli ospiti potete anche riusare giochi da tavolo da investigatori navigati come Cluedo, the classic mystery game!

Se avete tempo e gli ospiti non sono più di 8 o 10 o avete anche dei bambini potete pensare ad un menu scary, con dita da strega, occhi di orco, dolci tombe, ragni saporiti! Divertitevi con le nostre proposte nella Photo Gallery.

 

 

 

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button