fbpx
Cronache

Coltivava 63 piantine alimentandole con l’elettricità pubblica: arrestato

Arrestato un 56enne di Catania, già incensurato, responsabile di coltivazione e detenzione di sostanze
stupefacenti, nonché furto aggravato di energia elettrica. Il malvivente, agiva presso la sua abitazione, sita in via San Francesco La Rena, all’interno del “Villaggio Azzurro”.I militari, infatti, grazie all’intensta attività info investigativa, avevano appreso di una redditizia coltura di “cannabis indica” proprio in quella zona.

I Carabinieri in borghese, in qualità di bagnanti ospiti, fanno irruzioni proprio nell’abitazione, una villetta a 2 piani, da cui proveniva anche un’odore resinoso. I militari, dunque, presentatisi all’uomo, verificano prima il piano terra indi si dirigono verso quello superiore. Effettivamente, come supposto, il piano superiore, era stato adibito a
serra. Presenti, infatti 63 piante di un’altezza di ben 200 centimetri.

63 piantine di cannabis illuminate da 15 lampade alogene attaccate abusivamente all’illuminazione pubblica

L’uomo, oltre ad aver realizzato impianti di ventilazione con aerazione con l’esterno, irrigazione e riscaldamento curava le piante con particolari fertilizzanti. Inoltre, usava per il riscaldamento circa 15 lampade alogene da 600 watt, un grosso dispendo di energia elettrica, quindi. Ma tutto ciò non grava sul portafoglio dell’uomo che era allacciato, abusivamente, all’illuminazione pubblica. L’arrestato, dunque, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker