fbpx
CronacheNews

Atti intimidatori ai vertici della Pubbliservizi. Messina: “Momenti di riflessione”

Catania –  Momenti di paura per il presidente della Pubbliservizi, Adolfo Messina. Questa notte ignoti hanno sparato alla sua auto. Due colpi ben assestati alla fiancata ed uno di questo ha rotto anche il finestrino.

Messina ha sporto denuncia ai Carabinieri, mentre l’auto è stata sequestrata dalla scientifica dopo i rilievi sul luogo.

Una testa di coniglio con due proiettili è stata invece recapitata al vicepresidente della partecipata, Salvatore Vicari.

I prossimi giorni, ha spiegato durante la conferenza stampa convocata congiuntamente con i vertici della partecipata e il presidente Crocetta, saranno di “riflessione” dopo quanto accaduto. Messina ha sottolineato, al riguardo, che la situazione riguarda non solo lui ma anche la sua famiglia

“Adolfo Messina non è solo. – ha dichiarato Crocetta – Il governo regionale è con lui. Lo sostiene. Perché vogliamo che Catania sia una città libera, libera di fare impresa, nella legalità”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button