fbpx
Primo PianoSanitá

Codacons: “Razza ritiri subito la disposizione sulle schede di monitoraggio insulina”

Il Codacons Medici esprime il proprio disappunto per la recente disposizione dell’Assessore alla salute Ruggero Razza. Il riferimento è alla nuova scheda di monitoraggio per gli analoghi di insulina rapida a seguito di una presunta eccedenza e inappropriatezza rilevata in merito alle prescrizioni di analoghi dell’insulina rapida appartenenti alla classe ATC A10AB.

Il comunicato stampa

L’ Assessorato alla Salute della Regione Sicilia, con circolare del 14 Novembre u.s., ha reintrodotto la scheda di monitoraggio per detta classe terapeutica sconfessando la precedente circolare che prevedeva la dicitura “paziente in continuità terapeutica”.

L’iniquità di tale disposizione è stata nei giorni precedenti già evidenziata da un fronte compatto di medici di famiglia e specialisti diabetologi. Purtroppo, senza che ciò sortisse un ripensamento o una correzione di questa decisione vessatoria è pericolosa.

Cosa comporterà questo provvedimento?

Nella migliore delle ipotesi un aggravio burocratico inutile ed intimidatorio che sottrarrà tempo all’assistenza degli assistiti. Ma ciò che ci preoccupa maggiormente è la peggiore delle ipotesi. Questa decisione potrebbe determinare il condizionamento dei medici a prescrivere quelle insuline non soggette a tali limitazioni, e cioè le obsolete insuline umane o bovine o suine.

Sarebbe veramente grave se il progetto fosse questo. Sarebbe grave indurre i medici a privare i propri pazienti delle insuline rapide più efficaci per favorire insuline ormai in disuso. Insuline che però farebbero risparmiare tante risorse al disastrato bilancio regionale.

Il Codacons Medici chiede quindi l’immediato ritiro di questa assurda disposizione. Si invita pertanto l’Assessore Razza ad intervenire prontamente individuando i responsabili di tanto dilettantismo e di tanto scarso rispetto verso i cittadini, verso i medici e verso la scienza.

˜DB

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button