fbpx
NewsPolitica

Circolo Olga Benario PRc: “il comune si adoperi per gli alloggi pubblici”

“La casa è un diritto ed è compito dell’amministrazione comunale adoperarsi perché possa essere riconosciuto e garantito”.

E’ quanto affermano Luca Cangemi e Massimo Mingrino del circolo Olga Benario di Rifondazione Comunista di Catania.

“La grave crisi che ha colpito i redditi delle famiglie ha determinato una grave recrudescenza a Catania del fenomeno degli sfratti per morosità incolpevole e in generale la difficoltà ad assicurare un’abitazione dignitosa a tanti cittadini e a tante cittadine. C’è un ritardo che va colmato subito da parte del comune di Catania – proseguono i due dirigenti comunisti- nella realizzazione di un monitoraggio che accerti la situazione delle migliaia di alloggi che rientrano nel patrimonio immobiliare pubblico. Questo monitoraggio è il primo, prioritario passo” – concludono Cangemi e Mingrino – “per verificare se sussistono situazioni che è possibile sanare oppure immobili non utilizzati dagli originari assegnatari o ancora abusi inaccettabili, spesso a causa dell’intervento di organizzazioni criminali. Sono necessarie un’anagrafe completa e una verifica delle condizioni degli alloggi, anche per disporre i necessari interventi manutentivi che impediscano il degrado di un importante patrimonio pubblico. I tanti cittadini e le tante cittadine cui viene, da anni, negata l’assegnazione di una casa cui hanno diritto non possono attendere oltre questo elementare atto di buona amministrazione.”

Non è la prima volta che le forze politiche accendono i riflettori sul problema casa. L’ultima volta erano stati Forconi, portando un letto sotto gli archi della Marina per protesta.
A causa della crisi, infatti, sono tantissime le persone che non possono pagare più il mutuo e corrono il rischio di perdere anche quella casa, la prima, che con molta fatica sono riusciti a mandare avanti.
Anche in quel caso si andava incontro al terribile silenzio delle istituzioni.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker