fbpx
CinemaLifeStyleNews in evidenzaSenza categoria

Cinema: Attacco al potere 2

Attacco al potere 2- London has fallen nelle sale cinematografiche italiane a distanza di tre anni dalla uscita del primo Attacco al potere – Olympus Has Fallen. Un film che non delude, un film che p quello che è, un film d’azione, un film americano. Ancora una volta il protagonista è l’agente dei servizi segreti Mike Banning interpretato da Gerard Butler che torna in azione e stavota dovrà sventare un complotto terroristico in quel di Londra.  Un piano programmato per eliminare in un sol colpo tutti i maggiori leader politici mondiali e distruggere i luoghi simbolo della capitale inglese scatenando sul mondo caos e terrore. Il cast è completato da Aaron Eckhart nei panni del Presidente degli Stati Uniti, Morgan Freeman che riprende il ruolo del primo film come il vicepresidente Trumbull, Angela Bassett nei panni del direttore dei servizi segreti Lynn Jacobs e Melissa Leo come il Segretario alla Difesa Ruth McMillan.

Il film è coprodotto dallo stesso Gerard Butler, e arriva nelle sale in un momento in cui il terrorismo nelle nostre città non è più un’ipotesi così lontana, ma un’orribile possibilità. Ancor di più dopo le stragi di Tunisi, di Parigi, di Charlie Hebdo. Ma se è pur vero che il terrorismo è un argomento attuale, la contiguità con la realtà politica internazionale termina prima di subito. Infatti sin dalle prime scene del film si intuisce quanto questa ipotesi londinese sia poco realistica, riducendo il film ad una “americanata“. Il terrorismo sembra essere solo un pretesto per mettere in luce un film d’azione, che sembra un video game, surreale nel momento in cui l’agente Banning, solo contro tutti, sbaraglia centinaia di nemici dalla mira fatalmente imprecisa.  Se nel primo film/episodio i cattivi  erano nord coreani in azione alla Casa Bianca, qui sono arabi concentrati a Londra. Per il resto tutto identico. Stesso cast, stesse battute, stesse scene. Tutto già visto, trappole, inganni ed espedienti già visti milioni di volte negli action movie. Forse unica eccezione è la sequenza dell’elicottero, ma non aggiungiamo altro, per il resto anche in questo caso si stimola il lato più intollerante, violento e vendicativo di ognuno di noi. Senza trascurare il sentimento tradizionale dell’orgoglio americano-occidentale a suon di pungi e battute banali.

Curiosità: il ritratto del primo ministro italiano approfittatore e donnaiolo è un immutabile macchietta, questa l’immagine dell’Italia. Qualcuno dovrebbe avvertire che il premier italiano non è più Berlusconi!

Trama: Attacco al potere 2 ha inizio a Londra, dove il Primo Ministro inglese muore in circostanze misteriose e il suo funerale è un evento al quale tutti i leader del mondo occidentale non possono mancare. Ma quella che dovrebbe essere la situazione più protetta del Pianeta, si rivelerà un complotto letale per uccidere i capi di Stato più potenti della Terra, distruggere i luoghi simbolo della capitale inglese e dare una terribile visione di quello che sarà il futuro. Solo tre persone hanno la possibilità di fermare tutto questo: il Presidente degli Stati Uniti, il suo formidabile capo dei servizi segreti e un agente inglese dell’MI-6 che giustamente non si fida di nessuno.

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button