fbpx
CronachePrimo Piano

Riaperture, Costanzo: “Fase 2 allo sbaraglio. Si rischia un vero disastro”

Lorenzo Costanzo, rappresentante del segretariato confederale Cidec, fa sentire la propria voce riguardo la decisione di riaprire le attività commerciali. Deludente l’assenza di qualunque tipo di disposizioni di tutela di natura economica e di salute, da parte della Regione.

«Le attività commerciali riapriranno da lunedì 18 ma completamente allo sbando. I commercianti non sono stati dotati di regole serie e tempestive. Nessun protocollo adeguato provvedere ad allestire i locali secondo le norme in materia di prevenzione e contenimento da Coronavirus», afferma Costanzo.

Troppa superficialità e poca attenzione verso i lavoratori, in un mix letale sia per l’economia che per la salute stessa nel breve e lungo termine.

L’appello alle istituzioni: anticipare i saldi

Tuttavia, il dottor Costanzo, rivolge un appello alle istituzioni e allo stesso Presidente della Regione, Nello Musumeci. Al fine di abbassare i costi legati alla merce d’abbigliamento, si avanza la proposta di anticipare i saldi dai primi di luglio ai primi di giugno. Così sarebbe possibile recuperare un mese di vantaggio, attraendo, inoltre, i clienti grazie ai bassi prezzi.

Infatti, la proposta si pone così l’obiettivo di recuperare quello slancio economico falciato a marzo, con la chiusura delle attività commerciali ai primi del mese e per tutto il mese successivo di Aprile.

«Anticipare di un mese i saldi permetterebbe di recuperare i soldi della merce rimasta invenduta per tutto questo tempo ed a far decrescere il periodo di ristagno degli articoli nei negozi. Ma soprattutto di permettere ai lavoratori di recuperare i soldi perduti», parole incisive unite a risvolti pratici, quelle di Costanzo, alla luce della curva di notevole disagio vissuta da tantissimi punti vendita.

I negozi, schiacciati da due mesi di chiusura, potrebbero non riaprire più.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker