fbpx
Food

Cibo per la lotta contro il fumo: quale consumare e altri consigli

È davvero possibile smettere di fumare grazie al cibo? Sebbene sia come sempre cruciale la forza di volontà di chi desidera conseguire questo obiettivo, in effetti ci sono degli alimenti in particolare che possono aiutarci nella missione. Il merito va ad alcuni aspetti come il sapore e la successiva combinazione con il gusto lasciato dalle sigarette, particolarmente sgradevole dopo aver consumato certi alimenti.

Inoltre, ci sono dei cibi che contengono una piccola percentuale di nicotina, e che possono dunque calmare
almeno in parte la voglia e il desiderio di accendersi una sigaretta. Naturalmente la dieta non basta, perché bisogna seguire tante indicazioni diverse per vincere la lotta contro il fumo. Ma intanto…

Quali sono i cibi utili per smettere di fumare?

  •  Si comincia citando alcuni tuberi come le patate e verdure come i pomodori e i peperoni, insieme ad altri alimenti come le melanzane e i peperoncini. Il motivo lo spiega la scienza: questi cibi appartengono alla famiglia delle solanacee, nota per ospitare delle piccole percentuali di nicotina.
  •  Un altro alimento utile per la causa è la frutta fresca in generale, stavolta per via della presenza di alcune sostanze che favoriscono la disintossicazione del corpo. E che, di conseguenza, possono accelerare quel processo che ci allontana via via dal desiderio delle sigarette.
  • Si chiude con alimenti alcalinizzanti come le carote e i broccoli, insieme ai cibi ricchi di antiossidanti come il cioccolato.

Altri consigli per chi desidera dire stop alle sigarette

  • Il primo consiglio è di farsi dare una mano dalla tecnologia, dato che l’utilizzo delle e-cig può in effetti aiutare molto in tal senso. Inoltre, sul web si trovano molti tipi di liquido per sigarette elettroniche, tanto da soddisfare i bisogni di tutti, da coloro che non vogliono rinunciare alla nicotina, fino ad arrivare a chi
    ama le essenze e i gusti particolari.
  •  In secondo luogo, si suggerisce di fare molto sport. L’attività fisica infatti aiuta il corpo a produrre endorfine, ovvero i cosiddetti ormoni della felicità. In sintesi, si placa il desiderio agendo a livello chimico e senza per questo introdurre sostanze negative per la salute. Inoltre, lo sport fa bene all’organismo, quindi il vantaggio
    è doppio.
  • Almeno per i primi tempi, sarebbe il caso di evitare il caffè la mattina. Spesso, infatti, il fumatore medio si accende in automatico una sigaretta dopo aver sorseggiato questa bevanda. Ci sono comunque diverse alternative al caffè che non creano questa voglia, come gli infusi alle erbe, alla cannella o il tè allo zenzero.
  • Si chiude con un consiglio aureo: combattere lo stress e l’ansia alla fonte, perché nella maggior parte dei casi il consumo di sigarette va di pari passo con stati negativi come questi.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker