fbpx
LifeStyleNews in evidenza

Ciao Darwin: la nuova roccaforte dei siciliani?

Nella puntata di Ciao Darwin di venerdì 8 aprile ci saranno due giovani di Paternò: Salvo Cunsolo e Francesco Pedalino. I due ragazzi concorreranno per la categoria “Spirito”.

Dopo la carrellata di personaggi siciliani ospitati da C’è posta per te un altro programma si appresta a diventare la roccaforte dei siciliani: Ciao Darwin.

Nella puntata del prossimo 8 aprile due giovani di Paternò si appresteranno a partecipare alla sfida Carne vs Spirito.

I due ragazzi sono Salvo Cunsolo e Francesco Pedalino:

ciao darwin
ciao darwin

Ciao Darwin  Salvo Cunsolo e Francesco Pedalino (fonto foto: http://www.zonafranca24.it/)

Nella sfida di venerdì si riproporrà l’ennesima sfida fra amore sacro ed amore profano.

La sfida  fra castità e libertinaggio è  sin dalla seconda edizione una costante di Ciao Darwin. In quella edizione si sfidarono Caste vs Libertine. Nella terza edizione sono andate in onda altre “gare” attinenti il tema: Attrici hard vs Attrici d’arte drammatica e Trasgressivi vs Moralisti. Nella quarta edizione si sono confrontate invece le Vergini vs le Esperte. Nella quinta le Madri di famiglia vs Trasgressive. Nella sesta l’eterna rivalità ha puntato sugli elementi valoriali: Amor Sacro vs Amor Profano e Vizi vs Virtù. Infine il prossimo venerdì andrà in onda la puntata Carne vs Spirito.

Un’eterna sfida, quella dell’8 aprile, che vedrà impegnati da un lato i soliti trasgressivi, amanti del corpo e della libertà sessuale e dall’altra gli ennesimi moralisti per i quali l’amore è un fatto privato che però va esibito a tutti.

Visto il successo di alcuni personaggi siciliani a C’è posta per te sembra dunque che Canale 5 stia continuando a puntare sulla simpatia (o antipatia) dei siciliani. Ricordiamoci infatti che a C’è Posta per te la percentuale degli ospiti siciliani ha toccato  punte altissime, questo probabilmente anche a causa di quell’effetto curtigghio che nell’era dei social viene amplificato a dismisura (articolo Matrigna di Gela: fra curtigghio e giustizialismo).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button