fbpx
CronachePrimo Piano

Chiuso a Ramacca il “panificio degli orrori”. Denunciato il titolare

Adoperava alimenti in cattivo stato di conservazione, rappresentando un pericolo per la salute degli avventori. Scatta così la denuncia per un 59enne di Ramacca, titolare di un panificio “degli orrori”. L’appellativo richiama gli illeciti sia burocratici che a livello igienico perpetrati all’interno dell’attività commerciale.

I militari, hanno accertato che il commerciante, pur regolarmente iscritto alla camera di commercio, non aveva mai presentato al comune la prevista S.C.I.A, ossia la segnalazione certificata di inizio attività. L’ispezione dei locali ha consentito di appurare come questi utilizzasse per la panificazione prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. Gli alimenti, infatti, erano custoditi in ambienti non idonei dal punto di vista igienico-sanitario.

Al termine delle operazioni di verifica i carabinieri hanno sequestrato: 9 sacchi di farina ancora sigillati per complessivi 45 Kg, 3 sacchi già aperti di farina e sesamo, nonché 20 kg di pane. Contestate sanzioni amministrative per complessivi 10.000 euro per mancata comunicazione di inizio attività, mancanza del materiale di autocontrollo e mancanza delle procedure ai fini della sicurezza alimentare.

Mentre in relazione alla violazione di natura penale disposta l’immediata chiusura dell’attività.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker