fbpx
Cronache

Chiusa la rianimazione ad Acireale, Asp: Stiamo lavorando per migliorare l’efficienza

«L’Ospedale aprirà a dicembre i posti letto di Rianimazione previsti dalla rete ospedaliera regionale, portando a 8 i posti letto, rispetto ai 5 prima disponibili.
Stiamo lavorando per mettere a norma una struttura, aggiornare il parco tecnologico, adeguare impianti (luce, gas medicali, sanificazione ambientale…) e attrezzature secondo quanto previsto per un Dea, qual è l’Ospedale di Acireale, e fare funzionare il servizio a pieno regime, come previsto dal DA 629/2017».

Lo afferma il direttore generale dell’Asp di Catania, dr. Giuseppe Giammanco, replicando alle dichiarazioni dei dirigenti del NurSind. (vedi qui)

«Com’è chiaro a tutti – continua il direttore generale dell’Asp di Catania – è stato concretizzato un complesso ed articolato intervento di ristrutturazione e messa a norma del reparto, migliorandolo la sua efficacia, efficienza e sicurezza per pazienti e lavoratori».

Prima di avviare una struttura così strategia per il DEA di primo livello, verranno effettuate le verifiche operative e la sanificazione degli ambienti e della sezione aeraulica, per garantire il corretto trattamento dell’aria e degli impianti di condizionamento.

Le opere eseguite presso la Rianimazione rientrano, inoltre, nel piano di interventi relativi alla piena rifunzionalizzazione dell’Ospedale acese integrati con i prossimi lavori nell’area dell’emergenza urgenza, finanziati con fondi dedicati.

«Ringrazio tutti gli operatori e le aree tecniche e amministrative che stanno concorrendo al miglioramento della struttura – sottolinea il dr. Giammanco, che conclude -. Se è questo il significato dell’attenzione dedicata dal NurSind, siamo ben contenti che ciò sia avvenuto. Il compito di tutti e contribuire alla fiducia dei cittadini nei confronti del Sistema Sanitario Regionale.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.