fbpx
CronacheNews

Charlie Hebdo, sit in nel pomeriggio e Assostampa scrive al console francese – FOTO

Oggi 8  gennaio alle 18 la Cgil di Catania invita i cittadini catanesi davanti la Prefettura di Catania (via Etnea) per esprimere solidarietà alla redazione, ai giornalisti e ai lavoratori del giornale satirico “Charlie Hebdocolpito ieri da un feroce attacco terroristico e a difesa della democrazia, della libertà di stampa e di espressione.
Al sit in parteciperà la segreteria provinciale dell’Assostampa di Catania, il sindacato unitario dei giornalisti italiani, rappresentata da Rosa Maria Di Natale.

Sempre questo pomeriggio il Daniele Lo Porto di Assostampa consegnerà una lettera al console francese a Catania, Avv. Ferdinando Testoni Blasco.

Ecco il testo in anteprima:

La prego di voler manifestare alle Autorità della Repubblica francese ed ai colleghi della Redazione di Charlie Hebdo il dolore e la solidarietà dei giornalisti catanesi per la strage compiuta ieri a Parigi.

E’ stata un’aggressione di una violenza inimmaginabile ad uno dei capisaldi dell’Occidente: la libertà. Ed a coloro che sono i garanti della libertà e gli operai della democrazia: i giornalisti. La strage di Parigi, nella redazione di Charlie Hebdo, ci colpisce tutti, in quanto cittadini di quell’Occidente nel quale si combatte una crociata antidemocrazia e antilibertà, anche di stampa, quindi. I terroristi islamici firmano un altro giorno di sangue e non più da “tagliagole” brutali, ma con un’azione paramilitare, che ha dimostrato capacità operative e coperture logistiche in territorio “nemico” che fanno pensare e riflettere. E fanno paura, perchè la guerra, adesso, la combattono a casa nostra e chiunque può essere vittima del loro fanatismo. Che Allah indichi loro la ragione, se ci credono veramente.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker