fbpx
CronachePrimo Piano

Centinaia di furti a Canalicchio in due mesi col jammer. Beccati da una vigilessa

Due, tre colpi al giorno in due mesi a Canalicchio e alla fine oggi sono stati fermati da una intraprendente vigilessa del comando di Tremestieri Etneo. Raccontano i fatti gli abitanti della fazione di Tremestieri che hanno assistito increduli alle gesta della vigilessa.

I malviventi beccati colpivano con il cosiddetto jammer che è un’inibitore della centralina. In pratica gli autisti scendevano dall’auto e premevano il telecomando, convinti di aver chiuso la macchina e invece con questo aggeggio la macchina rimaneva aperta. Così, dopo un po’ il malvivente si avvicinava e, con estrema nonchalance, facendo finta che quella fosse la sua vettura, la svuotava di tutto punto in pochi secondi caricando la refurtiva su un’altra vettura.

A colpire a Canalicchio era una vera e proprio squadra, almeno 4 persone organizzate per svuotare le macchine parcheggiate nella frazione di Tremestieri. Questa mattina però sono stati fermati da una vigilessa all’altezza del civico 55 di via Nizzeti. I tanti testimoni presenti al momento in cui si sono verificati i fatti raccontano che la donna appartenente alla polizia locale ad un certo punto si sarebbe introdotta all’interno di una macchina sospetta per afferare il marchigegno inibitore della centralina. Successivamente, a supporto della polizia municipale, sarebbero intervenuti i carabinieri che in quel momento erano di passaggio per monitorare il territorio.

I due uomini sono stati identificati e condotti presso la caserma dei carabinieri di Gravina di Catania. Si tratta di due pregiudicati già noti alle forze dell’ordine di via Medaglie d’Oro. Sono stati diffidati dall’avvicinarsi a Canalicchio. Le indaggini ora sono condotte dai carabinieri che sono alla ricerca dei complici che a bordo di un’altra vettura nascondevano la refurtiva recuperata dagli altri due fermati di oggi.

F.F.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker