fbpx
Eventi

“Cavalleria Rusticana” a Taormina: ospiti d’onore sul palco

Dopo lo straordinario successo di Aida, primo appuntamento della 4° edizione del Mythos Opera Festival arriva in scena "Cavalleria Rusticana". Lunedì prossimo, il 7 settembre, alle ore 21.00, la meravigliosa cavea del Teatro antico di Taormina ospiterà il melodramma in un atto, di Pietro Mascagni e tratto dall'omonima novella di Giovanni Verga.

Dopo lo straordinario successo di Aida, primo appuntamento della 4° edizione del Mythos Opera Festival arriva in scena “Cavalleria Rusticana”. Lunedì prossimo, il 7 settembre, alle ore 21.00, la meravigliosa cavea del Teatro antico di Taormina ospiterà il melodramma in un atto, di Pietro Mascagni e tratto dall’omonima novella di Giovanni Verga.

Così come per l’Aida, l’opera andrà in scena in forma concertata per le note restrizione da Covid-19. Fulcro delle vicende, così come vuole la novella verghiana, lo strazio d’amore tra Lola e Turiddu, la prima sposata a compare Alfio mentre il secondo promesso sposo di Santuzza. Una storia piena di struggenti passioni condite da gelosie e vendette e destinata a concludersi tragicamente. Per l’occasione, gli interpreti di Santuzza e Turiddu saranno due grandi artisti della scena internazionale: il soprano Giovanna Casolla ed il tenore Piero Giuliacci.

 

 

 

 

Il soprano Casolla e il tenore Giuliani nei ruoli di Santuzza e Turiddu

«Santuzza è un grande personaggio, lo paragono alla Tosca-spiega il soprano- infatti è una donna di grande temperamento e passionalità, che ama il proprio uomo ed è gelosa di Lola. È un ruolo che mi ha dato veramente dei grandi successi in tutto il mondo» Emozioni condivise dal tenore Giuliacci: «Il ruolo di Turiddu mi piace molto perché è sanguigno, giovanile, cosa che ancora io mi sento dentro. È sempre bello, inoltre, cantare al Teatro antico di Taormina. Fa una certa emozione e impressione sapere che quelle mura hanno ascoltato grandissimi artisti, tra cui anche Enrico Caruso e Beniamino Gigli, l’orgoglio della nostra patria».

Ad accompagnare il soprano e il tenore: il mezzosoprano Clementina Regina nei panni di Lola, il mezzosoprano Elena Kanakis nel ruolo di Mamma Lucia, il baritono Alessio Quaresima Escobar vestirà i panni di Alfio. Il Coro Katane, invece, dirigerà i solisti con la speciale direzione di Carlo Palazzo. Il maestro per la serata, invece, sarà Philip Nuzzo già direttore d’orchestra con una carriera internazionale. L’evento, organizzato in collaborazione con la Regione Siciliana ed il Parco archeologico di Naxos, è patrocinato dal Ministero dei Beni Culturali, di Rai World, nonchè del consolato ucraino in Italia e del comitato Pietro Mascagni.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker