fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Trattoria del Cavaliere: il Tar da torto al Comune

“Otto stalli bianchi non possono mai valere quanto otto posti di lavoro”, è con questo annuncio che  il consigliere Manlio Messina comunica l’esito della sentenza del Tar riguardo il caso Trattoria del Cavaliere.

“Facevamo esclusivamente gli interessi di otto padri di famiglia, e di una società di ristorazione che da oltre 16 anni si manteneva pagando il suolo pubblico e che era stata danneggiata da una scelta arbitraria dell’amministrazione comunale.

Il giudice sentenzia allo stesso modo – continua Messina – che un’amministrazione comunale non può in maniera arbitraria scegliere se un commerciante merita o non merita il suolo pubblico.

Siamo di fronte ad un’amministrazione incompetente, incapace ed indegna, perché chi attacca le persone che vogliono esclusivamente lavorare e che danno posti di lavoro, sono persone indegne. Quest’amministrazione non fa altro che danneggiare il commercio in questa città e noi non possiamo accettarlo e per questo continueremo le nostre battaglie anche se fosse per un solo posto di lavoro.

Adesso vigileremo affinché nel giro di pochissime ore l’amministrazione si attivi a rilasciare subito l’ordinanza che consente ai nostri amici lavoratori di poter iniziare a lavorare immediatamente sul loro posto di lavoro. La giustizia ci ha dato ragione, il lavoro paga.”

Commenta l’ordinanza del Tribunale amministrativo regionale, che di fatto ha dato ragione ai proprietari del ristorante catanese, anche Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia:” Per fortuna non esiste soltanto un giudice a Berlino ma anche a Catania, che non solo sconfessa Bianco, ma lo schiaffeggia moralmente ricordandogli che Catania è in crisi economica e un posto di lavoro vale molto di più di un parcheggio.”

“Il giudice riconosce, al contrario di Bianco che vive nella sua torre d’avorio isolandosi dai reali problemi dei catanesi, che è superiore, come scrive nell’ordinanza, l’interesse al mantenimento dei livelli occupazionali in una zona economicamente depressa e ad alto tasso di disoccupazione. Ora Bianco – conclude Pogliese – abbia la dignità di chiedere scusa ai lavoratori per i giorni di angoscia che ha fatto vivere loro e provveda immediatamente a concedere il suolo pubblico al ristorante.”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button