fbpx
Senza categoria

Catania Virtus Francavilla, Sarno vale 3 punti -FOTO

I rossazzurri vincono rimontando il vantaggio degli ospiti che reclamano per un rigore non concesso.

Il Catania replica la buona prestazione di Avellino alla partita d’esordio al Massimino vincendo contro un’ottima Virtus Francavilla. La partita di oggi dice due cose: il Catania può dire la sua in questo campionato e che il torneo sarà molto equilibrato.

Catania Virtus Francavilla 2-1

I rossazzurri sapevano che la Virtus Francavilla era una formazione tosta da affrontare con la massima concentrazione. Il messaggio di Camplone era stato chiaro durante la conferenza pre gara: «sono compatti e aggressivi», le parole del tecnico. Il pubblico del Massimino, accorso numeroso per l’esordio casalingo, se n’è accorto subito. Il Catania stenta un po’ troppo mentre la Virtus è più sciolta in avanti. Gigliotti guida i suoi nelle scorribande verso Furlan. Lodi e company non stanno a guardare e rispondono colpo su colpo, ma a capitolare per prima è proprio i Catania. L’angolo fatale per i rossazzurri è battuto da Gigliotti. Perez ci mette la testa e la Virtus gela il pubblico etneo.

Andrea Camplone dalla panchina scuote i suoi. Il pubblico chiede grinta e soprattutto il gol del pari. La squadra risponde immediatamente gettandosi in attacco. Di Piazza dopo nemmeno 4 minuti ci prova ma Tiritiello interviene in scivolata salvando la porta. Otto minuti dopo lo stesso difensore pugliese interviene fallosamente in area su Welbeck. Per l’arbitro di Graci è rigore che viene trasformato implacabilmente da Ciccio Lodi.

Il ribaltone firmato Sarno

Sul risultato di 1-1 le squadre chiudono il primo tempo. La ripresa è all’insegna dell’equilibrio con una leggera prevalenza ospite. Al 58′ l’episodio che cambia l’incontro. Gigliotti viene steso in area da Silvestri. Il rigore è solare, ma l’arbitro non lo vede ed espelle il tecnico Trocini per proteste. La Virtus Francavilla s’innervosisce mentre i ragazzi di Camplone capiscono di essere usciti da sotto un tram e si scuotono. La partita è bellissima con occasioni da ambo le parti. Sarno al 63′, si gira in un fazzoletto di campo e tira verso la porta. Costa non trattiene il pallone che finisce in rete. In pieno recupero la Virtus Francavilla sfiora il pari con Zenuni che davanti la porta spedisce alto.

Catania Virtus Francavilla finisce qui, con i  rossazzurri che hanno superato l’esame di maturità, con una buona partita disputata contro un’ottima squadra ben descritta da Camplone. Rossazzurri meritatamente a punteggio pieno e davanti il Bari, che incredibilmente ha perso in casa per 1-3 contro la Viterbese. Il prossimo turno vedrà gli etnei ospiti del Potenza, eliminato si dai play off la scorsa stagione, ma mai battuto. Lo scorso anno finì 3-1 e fu il primo stop del Catania in campionato. Ora speriamo vada in modo diverso.

CATANIA (4-3-3): Furlan; Calapai, Silvestri, Saporetti, Pinto (29’st Marchese); Dall’Oglio, Lodi, Welbeck; Sarno, Di Piazza, Di Molfetta. Allenatore Camplone.

VIRTUS FRANCAVILLA (4-3-3): Costa; Delvino (35’st Pino), Tiritiello, Caporale; Albertini, Gigliotti, Zenuni, Tchetchoua, Sparandeo ; Perez, Vazquez. Allenatore Trocini

Risultato finale: 2-1. Perez al 26′ pt. Lodi (rig.) al 38′ pt. Sarno al 18′ st.

Tags
Mostra di più

Salvatore Giuffrida

Classe 70. Giornalista per passione ma nella vita passata chimico e topo di laboratorio. Un buon vino ed un piatto tipico sono sempre ben accetti. Per gli animali un amore sconfinato.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.