fbpx
Sport

Catania Ternana: Mazzarani sbaglia un rigore ed è solo pari

Ospiti sornioni nel primo tempo e aggressivi nel secondo. Buono il gioco espresso dai Rossazzurri che pagano l'assenza di una punta.

Il Catania ha da rincorrere il sesto posto, mentre la Ternana è a caccia del Monopoli. Queste le motivazioni delle due squadre alla vigilia dell’incontro del Massimino. All’andata s’imposero gli umbri per 3-2, con i rossazzurri che iniziavano a fare emergere le difficoltà fuori casa. Entrambe le formazioni in crisi realizzativa su azione, mostrano durante la partita questo limite: bel gioco fino alla trequarti avversaria ma tanta confusione negli ultimi 30 metri. Nel primo tempo Mazzarani sbaglia un calcio di rigore e Catania Ternana finisce pari.

Commento primo tempo

Inizio scoppiettante del match. La prima occasione da rete della Ternana con Partipilo che conclude debole da ottima posizione. Al decimo minuto Pinto crossa in modo pericoloso ma la palla è fuori. Dopo tre minuti Biondi s’incunea in area di rigore tira ma con mira imprecisa. Il Catania, in difficoltà in avanti, trova spunto al 24′ con Di Molfetta che con un tiro da fuori area impegna nella deviazione Iannarilli. Mazzarani alla mezz’ora si fa parare un calcio di rigore assegnato molto generosamente da un più che incerto signor Vigile. Al 32′ Palumbo impegna Furlan in una respinta in angolo. La Ternana spinge e crea in più di un’occasione parecchie difficoltà alla difesa etnea. L’Urlo 

Commento secondo tempo

La Ternana inizia meglio la ripresa e impone ai rossazzurri il possesso palla. Lucarelli manda in campo Curcio al posto di Mazzarani. Al 15′ Furlan tenta la via della rete tirando da fuori, ma l’omonimo rossazzurro risponde presente. Per il Catania entrano Capanni e Welbeck al posto di Di Molfetta e Vicente. I ragazzi di Lucarelli riescono solamente a collezionare cross in un’area di rigore però spesso deserta. Gallo manda in campo Sini, Verna, Torromino e Marilungo per Celli, Partipilo, Furlan e Proietti. Per i Catania entra Manneh per Biondi e Biagianti per Salandria. L’incontro va a folate con azioni create da entrambi gli schieramenti. Calapai con poca  fortuna prova a segnare tirando dalla distanza, poi tanta confusione fino al termine.

Catania Ternana

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente; Biondi, Mazzarani, Di Molfetta; Beleck. A disp. di Lucarelli: Martinez, Marchese, Esposito, Biagianti, Welbeck, Dall’Oglio, Capanni, Curcio, Barisic, Di Grazia, Rossitto, Manneh.

TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Parodi, Russo, Bergamelli, Celli; Paghera, Proietti, Palumbo; Furlan, Partipilo; Ferrante. A disp. di Gallo: Tozzo, Mammarella, Sini, Diakitè, Mucciante, Damian, Verna, Marilungo, Vantaggiato, Torromino.

ARBITROMario Vigile (Cosenza) Assistenti: Paolo Laudato (Taranto) e Claudio Barone (Roma 1)

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker