fbpx
Sport

Catania-Ternana 2-0. Rossazzurri a forza cinque, e adesso?

Il Catania batte la Ternana per 2-0 nell’anticipo della 37a giornata, raccoglie la quinta vittoria consecutiva portandosi a quota 47 punti ed è virtualmente salvo. Partita più complicata del previsto per gli uomini di Marcolin, che nel primo tempo soffrono molto nella zona nevralgica del campo con il regista umbro Viola che domina la scena. Sottotono nella prima frazione l’intero reparto avanzato etneo che ha stentato molto nello scardinare la difesa della Ternana. La squadra di Tesser, nonostante le numerose assenze, si è confermata una squadra molto solida in campo esterno riuscendo nei primi 45 minuti a non concedere varchi agli avanti rossazzurri e ad andare vicino al vantaggio con Avenatti al 37′ che di testa su cross dalla sinistra sfiora il palo a Gillet battuto. La prima vera occasione rossazzurra capita tra i piedi di Calaiò al 36′ che aggira Brignoli ma perde il tempo per concludere a rete. Il vantaggio del Catania arriva al 45′ con Maniero, che da vero rapace d’area di rigore, brucia sul primo palo il marcatore diretto Valjent, su un cross pennellato dalla sinistra da Rosina,e batte Brignoli.

Nella ripresa gli uomini di Marcolin, forti del vantaggio e di un’ottima condizione atletica appaiono più sciolti, la manovra dei rossazzurri è decisamente più fluida. Il Catania protesta per due interventi dubbi ai danni di Maniero in area di rigore umbra, la sensazione è che in entrambe le occasioni il rigore poteva essere concesso. Al 68′ comincia la partita di Castro che entra immediatamente nel vivo del match impegnando severamente Brignoli su un appoggio dal fondo di Mazzotta. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 76′ proprio con Castro che, lanciato da un perfetto passaggio filtrante di Calaiò, mette a sedere Brignoli e deposita in fondo al sacco la rete del definitivo 2-0.

Il Catania si conferma la squadra più in forma dell’intero torneo e adesso con la salvezza virtualmente conquistata e uno stato di forma ottimale la partita di Bologna assume un significato del tutto inaspettato. In attesa dei risultati delle altre squadre l’aggancio al treno playoff, distante 4 punti, non appare più un sogno irrealizzabile. La partita in terra emiliana e quella casalinga con il Livorno certificheranno se il sogno rossazzurro rimarrà tale o sarà destinato a diventare realtà.

 

CATANIA-TERNANA 2-0

MARCATORI: 45′ Maniero, 76′ Castro

CATANIA (4-3-1-2): 1 Gillet; 18 Del Prete, 5 Schiavi, 45 Ceccarelli, 43 Mazzotta; 42 Coppola (dal 83′ Odjer), 21 Rinaudo, 8 Escalante; 10 Rosina; 9 Calaiò, 7 Maniero (dal 63′ Castro).

TERNANA (5-3-2): 22 Brignoli; 24 Dianda (dal 66′ Crecco), 2 Janse, 13 Fazio, 4 Valjent, 3 Vitale; 7 Gavazzi, 10 Viola (dal 81′ Falletti), 27 Eramo (dal 56′ Palumbo); 20 Avenatti, 9 Ceravolo.

 

PAGELLE

Gillet 6

Del Prete 6 (dal 88′ Sauro sv)

Schiavi 6.5

Ceccarelli 6.5

Mazzotta 6,5

Coppola 6,5 (dal 83′ Odjer sv)

Rinaudo 6

Escalante 5.5

Rosina 6,5

Calaiò 7

Maniero 7 (dal 63′ Castro 7,5)

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker