fbpx
NewsSport

Catania-Reggina 3-1. Primo successo del 2017 per i rossazzurri

Missione compiuta, vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Catania centra il primo successo del 2017 e lo fa battendo la Reggina per 3-1 nel match valevole per il 23a turno del girone C di Lega Pro.
Partita ben giocata da entrambe le formazioni, amaranto ben messi in campo dal tecnico Zeman che con qualche puntello nel reparto arretrato non avrà difficoltà a centrare una tranquilla salvezza.
Rigoli ripropone Di Grazia dal primo minuto e schiera Tavares al centro dell’attacco al posto di Anastasi pronto ad accasarsi a Messina nell’affare Pozzebon (domani la firma).
Il Catania parte subito forte e dopo appena 5 minuti è già in vantaggio con Marchese abile a sfruttare un ottimo corner calciato da Di Grazia. La Reggina ben messa in campo da Zeman mette in difficoltà i rossazzurri soprattutto sulla destra con Porcino vera e propria spina nel fianco della difesa etnea.
Al 18′ Reggina sfortunata, traversa piena colpita da De Francesco, Pisseri battuto ma la traversa salva il Catania.
Di Grazia e Mazzarani si muovono bene dietro Tavares che al minuto 32′ mette il suo sigillo battendo Sala con un destro chirurgico. In occasione del gol bravo Mazzarani a servire di sponda il portoghese che torna al gol dopo due mesi, ultima rete realizzata proprio al Massimino con la maglia del Catanzaro nel 3-1 del 16 novembre scorso.
La squadra di Rigoli avrebbe potuto triplicare al 44′ con Di Grazia ma il numero 23 spreca sbagliando lo stop in area di rigore.
Nella ripresa la Reggina spinge alla ricerca del gol ma la palla più clamorosa è dei rossazzurri con Mazzarani che al 52′ spreca il terzo gol, a tu per tu con Sala calcia alto sulla traversa.
Al 56′ è il turno di Russotto che prende il posto di un ottimo Di Grazia.
Quattro giri di lancette e il Catania potrebbe chiudere il match ma il pallone al centro di Tavares per l’accorrente Russotto viene intercettato dalla difesa calabese.
All’83’ in maniera inaspettata De Francesco con un tiro beffardo sorprende Pisseri e riapre la gara.
La squadra di Rigoli non soffre e con Biagianti sbaglia all’86’ la palla del match ball a tre metri da Sala.
Appuntamento con il gol soltanto rimandato di 3 minuti quando Russotto si invola lanciato da Tavares e con un sinistro chirurgico trafigge Sala.
Al triplice fischio applausi per i rossazzurri, e applausi anche alla squadra calabrese che ha disputo una bella gara al cospetto di un avversasario di caratura superiore.
Molto bene i nuovi, Tavares in testa. Sugli scudi Di Grazia, Mazzarani e il solito Russotto che hanno garantito la solita partita di sacrificio e qualità.

Classifica Catania offerta da Livescore.it

 

Classifica Catania offerta da Livescore.it


Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button