fbpx
CronachePrimo Piano

Catania-Ragusa, i sindaci chiedono iter veloce come a Genova

Pressing da parte dei sindaci siciliani per  la realizzazione dell’autostrada Catania-Ragusa. L’emergenza sanitaria, infatti, ne ha rallentato l’iter che sembrava essersi sbloccato dopo anni di richieste. 

Ieri, il primo cittadino Salvo Pogliese si è riunito con i sindaci dei comuni  interessati attraversati dall’opera Giuseppe Stefio (Carlentini), Sebastiano Gurrieri (Chiaramonte Gulfi), Daniele Lentini e il vice Stefano Privitera (Francofonte), Giovanni Verga (Licodia Eubea) Vito Cortese (Vizzini). Presente anche il presidente del Consiglio comunale etneo Giuseppe Castiglione. L’incontro ha avuto il fine di sollecitare il governo nazionale ad accelerare le norme per le procedure della CT-RG, definita anche “la strada della morte”, per i numerosi incidenti avvenuti. 

«Occorre -sottolinea il sindaco Pogliese- considerare la realizzazione dell’autostrada Catania-Ragusa come un’opera strategica di interesse nazionale. Serve un percorso burocratico semplificato come accaduto per il Ponte Morandi di Genova. Da oltre venti anni aspettiamo un’opera fondamentale per lo sviluppo della Sicilia. Non è pensabile che anche per le infrastrutture vi siano due Italia; una che velocizza con norme straordinarie. L’altra che aspetti i tempi infiniti della burocrazia, come nel caso del viadotto Himera sull’autostrada Catania-Palermo».

Di recente, inoltre, una sentenza del consiglio di Stato ha confermato il diritto dei sindaci a prendere parte al procedimento.

«Il fatto che il governo -conclude il primo cittadino- con il concorso decisivo della Regione, abbia individuato il finanziamento è un fatto positivo. Ma non può bastare. Occorrono soluzioni politico amministrative drastiche, per non perdere altro tempo e realizzare l’autostrada fondamentale per la Sicilia agganciandola, per esempio, al decreto sblocca cantieri, come accaduto per altre opere».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker