fbpx
NewsSport

Catania-Matera 2-1, i rossazzurri tornano alla vittoria soffrendo

CATANIA-MATERA 2-1

MARCATORI: 54′ Calil, 68′ Falcone, 79′ Infantino

CATANIA (4-3-3): Liverani, Garufo, Bergamelli, Ferrario, Nunzella; Agazzi, Musacci (dal 50′ Calderini), Di Cecco; Calil (dal 89′ Bastrini), Plasmati (dal 53′ Scarsella), Falcone. All. Pancaro.

MATERA (4-3-3): Bifulco, Di Lorenzo, Zaffagnini, Ingrosso, Tomi, Iannini, De Rose (dal 86′ D’Angelo), Armellino (dal 75′ Giammone), Carretta, Infantino, Casoli (dal 75′ Letizia). All. Padalino.

ARBITRO: Balice della sezione di Termoli

AMMONITI: Musacci, Di Lorenzo

Il Catania trova la prima vittoria del 2016 vincendo per 2-1 su un lanciatissimo Matera reduce da ben undici risultati utili consecutivi. Partita complicata come previsto, nel primo tempo padroni di casa in bambola con gli ospiti che cingono d’assedio l’area dei rossazzurri. Il Catania fa poco, pochissimo in avanti. Attacco sterile e Centrocampo lento e prevedibile questo il primo tempo degli etnei che si rendono pericolosi soltanto al 25′ con un colpo di testa di Calil su cross di Nunzella, il portiere ospite si salva in calcio d’angolo. Questo l’unico tiro in porta nella prima frazione di gioco da parte degli uomini di Pancaro. Al 28′ clamoroso il gol mancato dal Matera con Infantino che spara alta una palla che chiedeva solo di essere spinta in rete. Piovono i fischi al Massimino che si spazientisce di fronte una squadra messa malissimo in campo e ferma sulle gambe che va negli spogliatoi a fine primo tempo a testa bassa. Non cambia il copione nel secondo tempo con gli ospiti che vanno vicini al vantaggio, sventa Liverani che blocca in presa bassa. Si fa male Plasmati al suo posto Scarsella. Calderini rileva uno spento Musacci. Al 54′ arriva il vantaggio del Catania, Calderini al volo impegna severamente Bifulco che respinge sulla linea di porta, dove Calil appostato sigla l’1-0.
Al 68′ il Catania raddoppia con Falcone che lanciato da Di Cecco trafigge Bifulco per la seconda volta. Gli ospiti non si arrendono, al 76′ il solito Infantino spedisce fuori di un metro di testa. Il Matera vede premiati i suoi sforzi al 79′ con il migliore dei suoi Infantino che dopo due traverse consecutive ribadisce in rete. Il Catania adesso soffre il ritorno degli avversari che credono al pareggio, all’87’ Pancaro inserisce Bastrini per un applauditissimo Calil. Dopo cinque minuti di recupero tutti negli spogliatoio. Catania batte Matera 2-1 con il cuore, soffrendo e zoppicando per larghi tratti della gara. Calderini, il migliore in campo, subentrato ha spaccato in due la gara , suo il tiro da cui è nato il vantaggio dei rossazzurri.
Non sono mancati i cori di protesta per l’ex presidente Pulvirenti bersagliato dalle curve dal primo minuto di gara. Il Catania sale a quota 23 a +3 dal Monopoli che attualmente disputerebbe i playout.

Classifica Catania offerta da Livescore.it

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button