fbpx
CronacheNewsPrimo Piano

No Muos: “Il M5S sta tradendo il Sud”

Nonostante abbiano fatto il pieno di voti nel Meridione Il M5s non sta facendo nulla contro il Muos. Queste le accuse dei manifestanti

Hanno sfilato in via Etnea sventolando le loro bandiere. Parte così dalla villa Bellini la manifestazione No Muos contro la presenza delle basi militari in Sicilia. Queste sono da loro ritenute dannose per la salute e per l’ambiente. In modo particolare i manifestanti ha puntato il dito contro le 46 antenne che, a loro dire, sono causa di tumori e malattie varie.

Il processo

L’impianto è oggetto di un processo per abusivismo e presso la Corte d’Appello di Catania a metà luglio è attesa la sentenza per i 4 dei 7 imputati assolti con il rito abbreviato dal Tribunale di Caltagirone. Qui si sta svolgendo intanto il processo di primo grado con il rito ordinario per gli altri tre. Ma al di là dell’esito giudiziario, i manifestanti hanno detto che andranno avanti nella loro battaglia.

MUOS: il M5S ha tradito l’elettorato del Sud?

La responsabile della Federazione del Sociale Usb Sicilia, Claudia Urzì, intervistata da L’Urlo  durante la manifestazione No Muos ha sottolineato come il M5s non stia facendo nulla contro il Muos, sia a livello regionale che a livello nazionale. Eppure i pentastellati, ha ricordato la sindacalista sorridendo “è sempre stato contro il Muos”. Noi ricordiamo anche contro la Tap in Puglia, dove ha basato la sua campagna elettorale promettendo il blocco dei lavori del gasdotto. La storia sappiamo com’è finita. Urzì, infatti, ha sottolineato che il “M5s ha preso tantissimi voti nel Sud, ma lo stanno tradendo ancora una volta. Al Consiglio dei Ministri sta per arrivare la legge sull’Autonomia che taglierà il Sud fuori dall’Italia e fuori dai giochi”.

A rincarare la dose contro il M5s e il governo centrale, un altro esponente dell’Usb presente alla manifestazione No Muos, Vincenzo Pandolfini di Ragusa che al L’Urlo ha detto: “Ci aspettiamo dal Governo italiano un po’ di serietà, di coerenza e di rispetto dell’articolo 11 della Costituzione che recita che l’Italia ripudia la guerra”.

Contro il Muos i manifestanti hanno già organizzato un campeggio nei pressi dell’impianto dal 2 al 4 agosto.

 

 

Mostra di più

Salvatore Giuffrida

Classe 70. Giornalista per passione ma nella vita passata chimico e topo di laboratorio. Un buon vino ed un piatto tipico sono sempre ben accetti. Per gli animali un amore sconfinato.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button