fbpx
Sport

Catania-Lecce 2-0. Pisseri salva, Di Grazia incanta

TABELLINO

CATANIA – LECCE 2-0

MARCATORI: 70′ Silva, 72′ Di Grazia.

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 24 Di Cecco (dal 81′ De Rossi), 6 Gil, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 32 Mazzarani (dal 86′ Paolucci), 4 Bucolo, 27 Biagianti; 23 Di Grazia, 7 Calil (dal 54′ Silva), 11 Barisic. A disp. 1 Martinez, 13 De Santis, 2 Nava, 15 Mbodj, 5 Scoppa, 30 Piermateri, 10 Russotto, 19 Anastasi. All. Rigoli.

LECCE (4-3-3) 1 Bleve; 2 Vitofrancesco, 16 Drudi (dal 16′ Cosenza), 14 Giosa, 23 Ciancio; 10 Lepore, 6 Arrigoni, 4 Mancosu; 11 Pacilli, 18 Caturano, 7 Torromino. A disp. 12 Chironi, 22 Gomis, 3 Contessa, 19 Vinetot, 13 Tsonev, 20 Maimone, 21 Fiordilino, 9 Vutov, 17 Capristo, 24 Doumbia, 25 Persano. All. Padalino.

ARBITRO: Maggioni della sezione di Lecco.

AMMONITI: Bergamelli, Biagianti. Cosenza

SPETTATORI: 8.279 (33.388 euro)

 

Il Catania torna alla vittoria e lo fa in grande stile al cospetto della capolista fin’ora imbattuta del girone C di Lega Pro, il Lecce capace di raccogliere da inizio stagione 7 vittorie e due pareggi. Terza vittoria in campionato e quarto risultato utile consecutivo per i rossazzurri.

Non inganni il risultato di 2-0 a favore degli etnei, si è trattato di una gara combattuta, sofferta, ben giocata dalla squadra salentina messa bene in campo dal tecnico Padalino, in grado di sfiorare in più di un’occasione il vantaggio ma l’imprecisione, il palo e un super Pisseri hanno tenuto a galla la squadra di Rigoli, abile e fortunata a sbloccare il risultato al 70′ su un tiro deviato di Silva.

Il tecnico del Catania schiera dal primo minuto Mazzarani, arretra Di Cecco a destra sulla linea difensiva.

Prima frazione di gioco povera di occasioni da rete, più vicini al gol gli ospiti con Caturano che mette alla prova i riflessi di Pisseri .

Al rientro dagli spogliatoi l’11 etneo entra in campo con un piglio diverso, è il solito  Di Grazia che al minuto 54 con uno splendido destro dai 25 metri colpisce in pieno la traversa a Bleve battuto.

Reagiscono subito i pugliesi al 57′, il piatto a botta sicura di Cosenza si stampa sul palo. Passano 60 secondi e uno strepitoso Pisseri con un doppio intervento sbarra la porta al duo CaturanoTorromino.

Al 70′  il neoentrato Silva trova il jolly di giornata con una conclusione senza pretese dal limite deviata da Vitofrancesco, la palla si insacca con Bleve spiazzato.

Ci si attende la reazione dei giallorossi, ma sono i rossazzurri a chiudere il conto due minuti dopo con Di Grazia, splendido il diagonale chirurgico su cui il numero uno ospite non può far nulla.

Non serve a nulla il forcing finale dei pugliesi, il match si conclude con il punteggio di 2-0. Vittoria fondamentale per il Catania, successo che rappresenta un’iniezione di autostima vitale per il prosieguo del campionato.

Sugli scudi PisseriDi Cecco e il solito Di Grazia. Continua il periodo negativo di Caetano Calil apparso avulso dalla manovra.

Gli etnei salgono a quota 8 in classifica a soli tre punti dalla zona playoff. La sfida tra sette giorni al “Massimino” contro la Paganese potrebbe rappresentare l’aggangio vero e proprio al treno playoff.

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button