CronacheNewsNews in evidenza

Catania inaugura un Parco che ancora non è pronto, la dichiarazione di Anastasi

Il sindaco di Catania Bianco, prima di Natale, fa gli auguri ai catanesi consegnando alla città il parco Fenoglietti di via Aurora nel quartiere San Leone Rapisardi. una grande festa per la riapertura dei cancelli del grande spazio verde dove insistevano numerosi problemi: tombini e cavi della luce scoperti, erbacce alte e immondizia sparsa ovunque. Con la riapertura si realizza anche un campo da gioco per i bambini e una zona che prossimamente sarà un’area di sgambettamento per cani. Le operazioni di riqualificazione sono state realizzate grazie all’intervento di uno sponsor privato, che ha provveduto anche a potenziare la scarsa illuminazione dell’area. La Multiservizi di Catania si è invece occupata della manutenzione e per finire la ditta OIKOS della pulizia straordinaria.

I consiglieri di opposizione della V Municipalità denunciano però che numerosi interventi richiesti attraverso una mozione del 2014 non sono stati effettuati e molte aree del parco risultano ancora insicure.

“Il 21 dicembre 2015 è avvenuta la riapertura de parco. Alcune delle richieste sono state soddisfatte con il ripristino della bambinopoli e la manutenzione del verde – lamentano – ma ci sono delle incompiute: il campo di bocce è stato eliminato per lasciare posto all’area di sgambettamento cani che però risulta ancora incompleta.”

In più a parere dei consiglieri i lavori portati a termine risultano di scarsa rilevanza con una illuminazione scarsa, reti pericolanti e fontane inutilizzabili.

La dichiarazione di Salvatore Anastasi: “Come si può vedere dalla foto i consiglieri Anastasi, Tasco e Mascali in data 31/03/2014 su segnalazione dei cittadini hanno presentato la mozione riguardante il parco Fenoglietti, che è stata approvata in consiglio nel maggio del 2014, nella quale chiedevano la riapertura del parco una volta che erano stati eseguiti: la messa in sicurezza, la manutenzione ordinaria, la pulizia, la revisione dei tombini, un’adeguata illuminazione, la collocazione di nuove fontanelle e la sistemazione di quelle otturate, la risistemazione degli spazi (campo di bocce) la ricostruzione dei servizi igienici e la dotazione di una bambinopoli e di una zona dedicata al cani.
Il 21 dicembre 2015 è avvenuta la riapertura del suddetto parco e alcune delle richieste fatte in precedenza sono state eseguite, ad esempio la ripristinazione della bambinopoli, la manutenzione del verde (che viene pagata dai cittadini nella “Tasi”); ma molte altre richieste, purtroppo, non sono state eseguite, ad esempio il campo di bocce non è stato riqualificato, anzi lo hanno eliminato per sostituirlo con un’area adibita allo sgambettamento dei cani (ancora incompleta), area che si poteva realizzare all’ingresso di via Aurora.
Questo parco PRIMA di essere consegnato e riaperto doveva essere messo in SICUREZZA, poiché, come possiamo vedere delle foto, ci sono all’interno dell’area verde degli elementi pericolosi come i pozzetti dell’illuminazione scoperti, la struttura di cemento di un vecchio gioco e il quadro elettrico privo di copertura, come lo era ai tempi in cui si è presentata la mozione. Altri elementi pericolosi sono i pali di ferro, per la recinzione metallica del campo di calcio, senza i rivestimenti di protezione (un bel dono per i bambini peccato che non sia al 100% sicuro).
Le telecamere di videosorveglianza ci sono ma la domanda è: sono funzionanti?
I servizi igienici erano chiusi quindi non si sa se sono stati ripristinati, come si chiedeva nella mozione, o se sono nelle condizioni di circa due anni fa.
Sono felice per la riconsegna del parco ai cittadini ma sarei più felice se il parco fosse stato completato e messo in sicurezza. Mi aspettavo che il sindaco, vedendo gli elementi pericolosi avrebbe preso dei provvedimenti e avrebbe fatto spostare di un paio di settimane la riapertura, ma purtroppo ciò non è accaduto.”

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.