fbpx
CinemaLifeStyle

Catania Education Cinema al Gold Elephant World Festival

Appuntamento con il “Catania Education Cinema”. All’interno del Gold Elephant World Festival si propone uno spazio per educare i giovani a diventare spettatori consapevoli, accrescere la loro sensibilità estetica e la loro capacità critica. Un catalizzatore del buon cinema e del vivere la sala cinematografica. Il Catania Education Cinema è un progetto Scuola e Università: con la partecipazione della Federazione degli Studenti Catania e La Finestra – Liberi di scegliere. Il festival, sostiene e valorizza le Organizzazioni ed Associazioni Onlus (ASD Andrea Stimpft, ASD I Briganti Rugby “Librino”, Lila Catania, Fondazione di Comunità del Calatino “Don Luigi Sturzo” e Associazione Antiestorsione di Catania “Libero Grassi”) invitate a promuovere gli scopi umanitari e sociali, oltre alla diffusione della cultura, della legalità, della salute, dello sport e della solidarietà.
Saranno proposti, dal 22 al 23 aprile 2015 a Catania alle ore 9.30, presso il Cine-teatro Odeon, film italiani e cortometraggi indipendenti tra i più interessanti della passata stagione cinematografica. Tra questi La mossa del pinguino di Claudio Amendola in concorso al Gold Elephant World Festival, sarà proiettato il 22 aprile con la presenza dell’attrice protagonista Francesca Inaudi. Il film racconta il sogno olimpico di quattro uomini disagiati che scoprono per caso il gioco del curling. La loro è una storia di riscatto individuale e familiare, prima ancora che sociale.

4_Francesca Inaudi e la mossa del pinguino_gew2015
A quasi sei anni dalla festa di inaugurazione verrà proiettato il 23 aprile il film La porta della bellezza di Antonella Gurrieri con la regia di Orazio Cristaldi con la presenza di Antonio Presti e Antonella Gurrieri. Finzione e realtà si alternano in un gioco cinematografico che ripercorre attimo dopo attimo l’intero iter. Il film è stato prodotto dalla Fondazione Antonio Presti- Fiumara D’arte, mentre il progetto della “Porta della bellezza” si è potuto realizzare grazie alla partecipazione delle 9 scuole elementari e medie e degli oratori del quartiere, che accolgono 10.000 allievi.

1917226_198411081661_6712933_nLe forme di terracotta sono state modellate e firmate dagli alunni, divenuti così “giovani autori”, con lo scopo di renderli protagonisti di un percorso artistico-etico che cambierà la storia e l’identità del quartiere.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker