fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Catania: “accuse della Dusty prive di fondamento”

“Le accuse della Dusty al Comune riguardo alla gara-ponte sui rifiuti sono assolutamente prive di fondamento, anche perché la procedura è stata disposta su ordinanza del Tar e i documenti di gara ricalcano quelli dell’attuale gestione con adeguamenti alle nuove norme e obiettivi di raccolta differenziata più alti”.
Lo ha detto Leonardo Musumeci, Direttore dell’Ecologia del Comune di Catania, in risposta all’ultima nota diffusa alla stampa dalla Dusty a proposito della gara-ponte avviata in attesa del bando di gara per l’aggiudicazione del servizio di raccolta dei rifiuti sull’intero territorio comunale per sette anni.
“L’azienda – ha aggiunto Musumeci – sostiene che il comportamento del Comune non sarebbe stato ‘consono’, ponendo domande su questioni tecniche che avrebbe dovuto, semmai, presentare in fase di gara. La Direzione, peraltro, ha già fornito alla Dusty tutte le opportune spiegazioni in risposta a una precedente nota dell’azienda, anche questa diffusa alla stampa. Adesso vengono richiesti ulteriori dettagli  legati prevalentemente alla conduzione dell’appalto. Peraltro tutti gli atti relativi alla gara sono stati pubblicati e dunque alla procedura è stata garantita la massima trasparenza”.
“In ogni caso – ha concluso il Direttore dell’Ecologia – non si riesce a comprendere come mai un’azienda che ha deciso di non prendere parte a una gara e non ha neanche chiesto nei tempi previsti chiarimenti in merito alle voci di costo, lo faccia dopo che l’appalto è stato aggiudicato, ovviamente con importo al ribasso”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button