fbpx
News in evidenzaSport

La marcia non si arresta, Domusbet Catania continua a vincere

Secondo step, quello decisivo, quello importante. Terracina il teatro della contesa di tre gare fondamentali contro Canalicchio, Terracina e Barletta. Il primo scontro si chiama derby, mai banale, sempre insidioso è pieno di trappole con un Canalicchio rinforzato. La Domusbet Catania però arriva bene, miglior attacco e miglior difesa, ma il primo forte caldo mette ostacoli in più. Una gara, la prima della seconda tappa, mai facile, sempre la partita del ritorno in campo dopo quasi tre settimane di soli allenamenti.

L’ex Condorelli e l’esperto Soria per gli uomini di Canalicchio, mentre i rossazzurri di Della Negra partivano con l’handicap Zurlo in panca limitato da una gastroenterite, solito Del Mestre tra i pali, Corosiniti difensore centrale con Gabriel e Maradona Jr a supporto di Fred. Partiva subito forte la Domusbet Catania mettendo pressione e guadagnando un libero letale che Fred da pochi però non trasformava esaltando Nicotra. Ma il vantaggio era nell’aria e Corosiniti camuffato in cecchino chiudeva bene la combinazione per il primo vantaggio, 1-0 Domusbet. Attaccavano gli etnei ma non riuscivano a raddoppiare con Maradona Jr, ispirato, in due occasioni. Condorelli impegnava Del Mestre in una parata complicata, ma dopo pochi secondi bomber Zurlo nonostante le precarie condizioni bucava per il raddoppio.

Nella ripresa agonismo e rabbia iniziale di Canalicchio che riapriva la contesa con Pollastri. A metà secondo tempo però arrivava il tempo dei missili terra aria come la bomba da distanza siderale di Gabriel che beccava l’incrocio dei pali, 3-1. A uno dal termine ancora un sinistro educato stavolta quello del capitano che trovava lo spazio giusto per il 4-1. Due reti per tempo e voli di Paterniti a blindare il risultato.

Nel terzo e decisivo tempo Domusbet Catania disincantata e spregiudicata con Fred, Zurlo e Corosiniti a dare spettacolo. Proprio il capitano azzurro Corosiniti su una ripartenza perfetta di testa chiudeva conti e giochi con la doppietta personale e quinto sigillo etneo, 5-1. Finale con l’euro gol di Fred sto in corsa, palla addomesticata e frustata sotto la traversa per il 6-1 prima del settimo gol dove un sontuoso Maradona Jr chiudeva i giochi.

Vittoria e primato che lascia la Domusbet Catania in testa alla classifica ma domani sarà super match contro i padroni di casa del Terracina.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button