fbpx
NewsPolitica

Caso Myrmex, nei prossimi giorni l’incontro con Crocetta

A giorni i lavoratori della Myrmex, accompagnati dai loro rappresentanti sindacali, saranno ricevuti a Palermo dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, e dagli assessori regionali Caruso e Vancheri, per discutere sulle possibili soluzioni da trovare per il salvataggio del posto di lavoro.
È questa la novità che fa seguito al sit in di protesta di oggi e al conseguente confronto ufficiale tenutosi al Palazzo Esa, in presenza di una delegazione di lavoratori del laboratorio di eccellenza, e di Giacomo Rota, Margherita Patti, per la Cgil di Catania, Giuseppe D’Aquila, segretario della Filctem Cgil Sicilia, e Nuccio Canarelli della CISAL e, sul fronte delle istituzioni, del funzionario della Presidenza della Regione, Caudo, dell’assessore regionale Bruno Caruso e del vicesindaco Marco Consoli. Nel corso del faccia a faccia, Cgil, CISAL e UIL hanno ricordato che la cassa integrazione ordinaria per i 69 lavoratori è stata prorogata per  soli tre mesi, ma il salvataggio del Centro e dei lavoratori passerà solo da un reale interesse di eventuali compratori.

Da febbraio i lavoratori Myrmex resteranno infatti senza ammortizzatori sociali. Uno dei nodi da sciogliere per la soluzione della vertenza, è inoltre quello della delibera di giunta regionale approvata durante il governo Lombardo, che sancisce la facoltà di rilavare l’azienda da parte della Regione al valore simbolico di un euro per poi cederla ad un imprenditore designato dalla Regione stessa. Delibera che oggi non viene automaticamente riconosciuta dall’attuale governo regionale.
In questo senso i sindacati attendono una risposta definitiva dalla Regione. “C’è grande aspettativa. L’incontro con il presidente Crocetta, questa volta, dovrà fare la differenza”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker