fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenzaPrimo Piano

Caso Loris, rigettate tutte le richieste della difesa di Veronica

Catania –  La Corte d’assise d’appello di Catania ha rigettato tutte le richieste della difesa di Veronica Panarello.

I giudici non hanno ammesso una nuova fase istruttoria con un’altra perizia psichiatrica e il confronto tra l’imputata e il suocero, Andrea Stival, che lei ha accusato di essere il suo amante e l’assassino, come aveva sollecitato l’avvocato Francesco Villardita.

E’ cominciata così a Catania, davanti la Corte d’assise d’appello, la seconda udienza del processo a Veronica Panarello, presente in aula, condannata il 17 ottobre del 2016 a 30 anni di reclusione dal Gup di Ragusa per l’omicidio del figlio Loris, di 8 anni, e per l’occultamento del cadavere.

Il delitto avvenne nella loro casa di Santa Croce Camerina il 29 novembre 2014.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button