fbpx
CronacheGiudiziariaNewsNews in evidenza

Caso Catania: Pulvirenti non presenta ricorso

Roma-Ha avuto inizio ieri, davanti la Corte Federale d’Appello, il processo sul caso Catania che vede coinvolto in primis Antonio Pulvirenti.

Alla corte, presieduta da Mastrandrea Gerardo, si è appellato il club etneo, contro la retrocessione in Lega Pro, con 12 punti di penalizzazione  e 150 mila euro di ammenda.

Il reclamo, presentato in precedenza, non ha avuto seguito; Antonio Pulvirenti, condannato in primo grado a 5 anni di inibizione e ad un’ammenda pari a 300 mila euro, non presenta ricorso.

Ricorrono invece: il Dirigente Piero Di Luzio, condannato a 5 anni più preclusione e 150mila euro di ammenda e  l’ex ad Pablo Cosentino condannato a 4 anni di inibizione e 50mila euro di ammenda da pagare.

Nel fine settimana, dichiara il Presidente Mastrandrea Gerardo, saranno comunicati i dispositivi delle sentenze sia sul caso Catania, sia su quelli legati al match Savona-Teramo ed resto del filone ‘Dirty Soccer’.

Assente il Procuratore Stefano Palazzi,  sostituito dal procuratore aggiunto Gioacchino Tornatore.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker