fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Casabianca (Aasi) : “Procedure per evitare aggressioni in ospedali”

Catania – “Fatti del genere non dovrebbero mai accadere”. Esordisce così Stefano Casabianca, presidente dell’associazione autisti soccorritori italiani, dopo l’aggressione al medico del Vittorio Emanuele.

“Succede, a volte, che lo stress emotivo del trauma porti a compiere azioni che normalmente non si farebbero, anche contro chi in quel momento sta invece aiutando”.

Per questo motivo, l’associazione ha proposto delle procedure uniche di prevenzione e contenimento degli atti di maltrattamento contro gli operatori. “L’idea – spiega Casabianca– è quello di attivare corsi di difesa personale e supporto psicologico per le vittime di aggressione. È questo un aspetto sottovalutato, a cui non tutti pensano”.

Inoltre, l’Aasi chiede la creazione di una campagna pubblicitaria dì sensibilizzazione rivolta a tutelare gli operatori, le strutture e i mezzi del sistema sanitario nazionale.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button