fbpx
Cronache

Casa di riposo lager ad Aci Sant’Antonio, Sicindustria valuta di costituirsi parte civile

Sicindustria sta valutando l’ipotesi di costituirsi parte civile nel processo che vede protagonista la casa di riposo lager “San Camillo” i cui orrori hanno portato alla sospensione del titolare e di tre dipendenti.

«Vessazioni e violenze nei confronti degli anziani sono atti di una subcultura che non ci appartiene. Li condanniamo e li giudichiamo inaccettabili», così il presidente della sezione strutture socio sanitarie di Sicindustria Francesco Ruggeri commenta l’indagine della procura di Catania.
«Sulla vicenda ci riserviamo dunque di valutare la costituzione di parte civile – aggiunge il vicepresidente vicario di
Sicindustria Alessandro Albanese -. Gli episodi scellerati scoperti dagli inquirenti a Catania costituiscono un elemento di disvalore che non rende giustizia alle Case di Riposo. E non rende giustizia nemmeno alle Rsa. È bene ricordare sono enti totalmente differenti dalle case di riposo. Le Rsa infatti sono soggetti che, per scopi e per regime di vigilanza e controlli dall’Asp competente per territorio, sono totalmente diverse e non assimilabili alle Case di Riposo».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker