fbpx
NeraSenza categoria

Clonava carte di credito, presa cittadina bulgara

Clonava carte di credito a Taormina insieme ai suoi complici: in manette è finita Stanka Siderova, bulgara di 44 anni. 

La donna, nel periodo estivo di circa due anni fa, era riuscita a scassinare con uno skimmer numerosi sportelli bancomat situati nel centro di Taormina. La 44enne però non agiva da sola, bensì con l’aiuto di due complici. Lo skimmer è un dispositivo capace di leggere, ed in certi casi immagazzinare i dati della banda magnetica dei badge. Grazie a questo meccanismo, i malfattori erano riusciti a clonare le carte di credito. Così i tre ladri avevano prelevato ingenti somme di denaro dai conti correnti delle ignare vittime. 

A seguito della denuncia da parte dei direttori degli istituti di credito, i carabinieri hanno arrestato due dei responsabili. Dapprima Dragomir Zhelyazkov, 42 anni, successivamente anche la donna, destinataria di un mandato d’arresto in tutta Europa. Nessuna notizia, invece, sul terzo complice

La bulgara dovrà scontare la pena in Italia.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker