fbpx
La Satira di TotòPrimo Piano

Carrà – biniere a cavallo in quel di Motta

“Carrà ha vinto le elezioni a Motta Sant’Anastasia”. Questo è quanto è stato scritto – a onor dei fatti – sui titoli di tutte le testate. In vero, sono stati in tanti ad avere letto: “Luca Sammartino ha portato alla vittoria Anastasio Carrà“, il sindaco leghista che guadagna questo primato in Sicilia. Primo fra tutti, l’altro candidato sindaco Danilo Festa. Nei giorni scorsi, infatti, lo abbiamo visto affidare alla penna di Mario Barresi pesanti accuse all’avversario politico. 

Carrà. Lista Frankenstein?

Mera ricerca edonistica: ecco a cosa servono le elezioni di qualsiasi ordine e grado a chi si mette in gioco avanzando la propria candidatura. Calzante, perciò, è il riferimento a Frankenstein nell’interpretazione più femminista che attribuisce al personaggio partorito da Mary Shelley la trasfigurazione del clitoride. L’autoerotismo, però, potrebbe risultare insufficiente nella corsa all’amplesso, e “un cavallo” diventa perciò utile, se non determinante, a completare “l’opera”.

Quindi, le liste cosiddette civiche che riescono a riunire espressioni trasversali di partito, che poco o nulla hanno a che fare con il civismo attivo più puro sul territorio, sono speculari a questa filosofia applicata in ambito politico.

In quest’ottica, dunque, il purosangue – perché sempre di cavallo possiamo continuare a parlare – che ha portato alla riconferma del sindaco Anastasio Carrà, si intercetta nel parlamentare regionale Luca Sammartino. Un pensiero che si fa strada con la candidatura del sammartiniano Gaetano Vitale i cui 532 voti non risultano tuttavia determinanti. Ma a caval donato, si sa, non si guarda in bocca. E galoppa, galoppa… Eccome se galoppa!

Il vero problema adesso è riuscire a capire se Anastasio Carrà vorrà trasformare la Lega in una… “stalla”. L’apertura alla frangia legata al PD non è stata vista di buon occhio dai militanti più intransigenti che hanno affilato coltelli e mannaie per preservare il loro spazio. D’altronde la scampagnata del primo maggio è alle porte e i bracieri sono già pronti e ardenti.

Text Debora Borgese

Vignetta Totò Calì

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker