fbpx
Sport

Carpi-Catania 0-0. Rossazzurri salvi, adesso la palla passa a Pulvirenti

Tra Carpi e Catania vince la noia, finisce 0-0 al Cabassi ed è salvezza per i rossazzurri che chiudono la stagione a quota 49 punti. Sono state necessarie ben 42 giornate per scongiurare il pericolo retrocessione per gli etnei, questo solo dato dovrebbe far rabbrividire, riflettere e indurre Pulvirenti  a una profonda riflessione su quello che dovrà essere il futuro della società etnea, un futuro che dovrà essere costruito su basi diametralmente opposte a quelle su cui si è retta, in questi due disgraziate stagioni, la società dell’elefante.

Lo 0-0 privo di emozioni, se si esclude il palo di Ceccarelli al 43′, accontenta entrambe le squadre: il Carpi che si è concesso la meritata passerella finale davanti al proprio pubblico e gli etnei che evitano la vergogna dei playout. Gillet mai chiamato in causa; maggiormente impegnato, dalla parte opposta, Gabriel su Maniero e Calaiò.

Si conclude cosi una stagione tribolata, colma di errori, caratterizzata da una pessima gestione societaria, e non è una novità negli ultimi due anni. Soltanto la rivoluzione di gennaio che ha portato 28 punti in 21 partite ha permesso alla società etnea di non naufragare in lega pro. La piazza adesso si aspetta che Pulvirenti venga allo scoperto, che spieghi le ragioni di un disastro di questa portata, tale da determinare uno strappo difficilmente ricucibile tra Catania e il Calcio Catania. Già da domani bisognerà programmare minuziosamente il futuro a cominciare dal tecnico, che difficilmente sarà Marcolin nonostante l’ulteriore anno di contratto, e dall’imponente figura di Cosentino.

CARPI-CATANIA 0-0

CARPI (4-3-3): 22 Gabriel; 32 Pasini, 21 Romagnoli, 3 Letizia, 28 Sarzi Puttini (dal 82′ Palmieri), 27 Torelli, 17 Porcari (dal 86′ Pugliese), 24 Mbaye, 19 Pasciuti, 15 Lasagna, 11 Di Gaudio (dal 75′ Gatto). A disp.: 12 Maurantonio, 6 Gagliolo, 28 Laner, 26 Loi, 9 Inglese.

CATANIA (4-3-1-2): 1 Gillet; 18 Del Prete, 5 Schiavi, 45 Ceccarelli, 43 Mazzotta; 8 Escalante, 42 Coppola, 44 Sciaudone, 10 Rosina, 9 Calaiò, 7 Maniero. A disposizione: 12 Terracciano, 24 Capuano, 28 Parisi, 23 Gyomber, 15 Sauro, 20 Chrapek, 39 Odjer, 14 Barisic, 34 Rossetti.

ARBITRO: Pasqua della sezione arbitrale di Tivoli

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker