fbpx
CronachePrimo Piano

Caronte and Tourist. Misteriosi licenziamenti -VIDEO

Sono 20 i lavoratori mandati a casa dalla ditta che si occupava dello sbarco della Grimaldi.

La Caronte and Tourist il 30 agosto ha comunicato ai suoi 20 dipendenti, che operano al Porto di Catania, la dismissione dell’attività. La ditta ha informato di aver perso l’unica commessa, quella relativa alla gestione delle operazioni di sbarco al molo 14 del porto etneo della nave della Grimaldi operante nella tratta Catania Salerno.

Caronte and Tourist: il sit in di protesta dei lavoratori

Da questa mattina è in corso un sit- in di protesta da parte dei dipendenti che, nei fatti, sono stati licenziati. Per loro si apre l’avvio delle procedure di mobilità. La manifestazione è iniziata alle 11 e durerà sino alla mezzanotte di oggi. A sostenere i lavoratori, l’unico sindacato presente in ditta: la Filt CGil di Catania.

Ai microfoni de L’Urlo il responsabile della Filt Cgil, Alessandro Grasso, ha detto che non si sanno i motivi per cui il contratto della commessa sia stato perso dalla Caronte and Tourist. Poi continua annunciando battaglia: “La Grimaldi pensa di essere la padrona del Porto. Ma è solo un ospite. Abbiamo chiesto all’Autorità portuale dott. Annunziata, un incontro ufficiale con la Caronte and Tourist e la Grimaldi. In questa sede chiederemo la salvaguardia dei livelli occupazionali”.

La commessa, infatti, è passata ad un’altra azienda la Marangolo Grimaldi. Pertanto, la Grimaldi farà sempre la tratta Salerno Catania ma solo per le operazioni di sbarco, e solo quelle sono state affidate ad un’altra ditta. «È evidente, visto che non vi è una perdita di lavoro, che le società di handling, vogliono speculare sulla pelle dei lavoratori», incalza Grasso. A rischio non vi sono solo la perdita degli scatti di anzianità, ma l’azzeramento dell’intera carriera lavorativa. «Passando da una ditta ad un’altra – spiega il sindacalista della Cgil – una persona che ha lavorato anche 30 anni è come se ricominciasse d’accapo».

 

Tags
Mostra di più

Salvatore Giuffrida

Classe 70. Giornalista per passione ma nella vita passata chimico e topo di laboratorio. Un buon vino ed un piatto tipico sono sempre ben accetti. Per gli animali un amore sconfinato.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.