fbpx
CronacheNews

Carnevale di Acireale, punto interrogativo sul Palio dei Normanni

Manca davvero poco alla presentazione ufficiale del programma di quest’anno, e ancora si discute sulla partecipazione dell’attesa guest star di Piazza Armerina. La presenza del Palio dei Normanni alla manifestazione acese è stato messa in dubbio proprio da chi l’aveva proposta, il sindaco Barbagallo, che di fronte al listino prezzi afferma che occorrono “Troppi soldi“.

Una dichiarazione che arriva un pò in ritardo. Ma si sa, meglio tardi che mai.

Secondo StartNews.it sono circa 20 mila euroi fondi che servirebbero per finanziare l’intero evento, anche se la cifra di 67 mila euro stanziata dall’UE tra il 2009-2010 fa rabbrividire.

Il primo cittadino prende tempo, e fa bene, perchè lanciare l’evento senza fare i conti con l’oste non è sempre la scelta migliore. Tuttavia, la dichiarazione di Lucio Paternico, esperto di feste popolari di Piazza Armerina, fa pensare: “Non faremo il doppione del Palio nel corso della manifestazione, ma attraverso le associazioni nate in seno al Palio dei Normanni, intratterremo il pubblico con momenti medievali e rappresentazioni teatrali suggestive”.

Esattamente, di cosa stiamo parlando?

Se l’assessore al turismo della cittadina ennese, Giancarlo Giordani, volesse davvero partecipare alle spese con circa 5 mila euro, a smentire la solidità della promessa sarebbero le lamentele di Aldo Arena, componente della Commissione Palio e Priore dei Quartieri, che appena dieci giorni fa ha detto: “Sono tre anni che i cavalieri giostranti non ricevono quanto era stato assicurato per la partecipazione al Palio.”

“Lo scorso anno – continua Arena – abbiamo salvato il palio ricorrendo ad una sottoscrizione pubblica, per garantire le spese vive delle squadre. I figuranti non hanno alcun compenso già da tanto tempo”.

Grane simili per i maestri carristi ad Acireale, che finora hanno solo atteso più del dovuto. Per ciò che sarà il Carnevale 2015 si attendono chiarimenti. 

Tags
Mostra di più

Alberto S. Incarbone

21 appena compiuti ed una vita da studente davanti, di fronte a me vedo sempre nuove vie d'uscita. Gioco a fare il giornalista da quasi due anni, collaborando con TRA tv e Il Mercatino, anche se qualche volta mi diletto a fare il cameriere. Amo viaggiare a piedi per la Sicilia, ma soprattutto parlare, parlare con i vecchi. Radio, televisione, carta stampata e web non mi bastano: sogno una terra vergine da esplorare, in cui comunicare col pensiero. Nel frattempo mi trovate in giro ad intervistare qualcuno, sperando di fare domande intelligenti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker