fbpx
Sanitá

Carenza medici, la proposta shock del M.P.C.I.

Il Movimento Politico Consumatori Italiani propone una soluzione shock per affrontare il problema liste di attesa e carenza medici.Secondo l’associazione basterebbe abolire le incompatibilità per un periodo necessario alla normalizzazione delle criticità.

«Il regime delle incompatibilità, infatti, fu introdotto in un momento storico diverso, anzi opposto. Si doveva fronteggiare una crescente disoccupazione medica ed era necessario potenziare e proteggere il servizio sanitario pubblico. Oggi la situazione è ribaltata: pochi medici, ancor meno specialisti, tempi di soluzione per forza di cose lenti. Non si può però più aspettare. Aprire un dibattito su questo tema è ormai irrinunciabile. Ogni medico che abbia già un rapporto di dipendenza pubblica o privata o di convenzione potrebbe, su base volontaria ma ovviamente retribuita, prestare la propria opera in altri settori del SSN, cosa oggi impossibile», si legge in una nota.

«Si tratterebbe –spiega Francesco Tanasi Leader Nazionale del Movimento Politico Consumatori Italiani – di una soluzione tampone. Ma libererebbe grandi risorse e grandi professionalità al momento imbrigliati in un meccanismo forse ormai obsoleto e che dovrebbe certamente essere rivisto e riprogrammato».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker