fbpx
Cronache

Caporal maggiore dell’esercito distrugge gli infissi del vicino: era ubriaco

I Carabinieri della Stazione di Adrano, nella flagranza, hanno arrestato un 39enne del posto, Caporal maggiore dell’esercito perché responsabile di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di armi.

Al Comando Compagnia di Paternò sono arrivate alcune segnalazioni da parte dei cittadini allarmati per le intemperanze dell’uomo. Quest’ultimo, visibilmente ubriaco stava distruggendo gli infissi dell’appartamento limitrofo alla sua abitazione.

Alla vista dei Carabinieri l’uomo, caporal maggiore dell’esercito in servizio a Palermo, si è scagliato verbalmente contro di loro rifiutandosi di fornire le proprie generalità. La conseguente perquisizione domiciliare nella sua abitazione, poi, ha consentito ai militari di rinvenire armi e droga. Precisamente un fucile da caccia cal. 16 con una relativa cartuccia, illegalmente detenuto, un bastone di 1 metro di lunghezza, nonché una piccola quantità di marijuana di circa 2 grammi.

L’uomo, ha inoltre tentato di aggredire i militari nel tragitto verso la caserma, immediatamente bloccato e ammanettato. L’arrestato si trova sottoposto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker