fbpx
CronacheNews

Capo D’Orlando, maxi sequestro di merce non conforme


I finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Capo d’Orlando,nell’ambito di interventi finalizzati a prevenire la commercializzazione di prodotti nocivi o pericolosi per la salute, anche in vista delle festività natalizie, hanno sequestrato circa 48.000 articoli, destinati alla libera vendita, carenti dei previsti requisiti minimi a tutela dei consumatori.
In particolare, le Fiamme Gialle, nel corso delle attività di controllo finalizzate alla tutela dei cittadini, hanno individuato un esercizio commerciale gestito da un  cinese nel quale erano pronti per la vendita migliaia di prodotti di provenienza asiatica da destinare al mercato delle festività natalizie, quali giocattoli, decorazioni e luminarie, oltre ad una serie di altri beni di consumo ed elettrici, che non rispettavano le prescrizioni previste dal
codice del consumo e che non erano pertanto conformi alla normativa CE. Tra la merce sequestrata vi erano anche diversi “narghilè”.
Il sequestro amministrativo è stato effettuato in quanto tali articoli non rispondevano alle normative sulla sicurezza, tra cui quelle sui giocattoli, che prevedono un’etichettatura che indichi una serie di importanti informazioni riguardanti l’eventuale presenza di materiali o sostanze che possono arrecare danno all’uomo, alle cose o all’ambiente e le istruzioni di sicurezza per il corretto utilizzo, la denominazione legale e merceologica, il produttore e il Paese di origine. Nei confronti del titolare del ne gozio è stata contestata, pertanto una rilevante sanzione pecuniaria.
L’operazione ha consentito il sequestro di articoli, potenzialmente non sicuri e dannosi per la salute, soprattutto dei più piccoli, per un valore complessivo di quasi trentaseimila euro.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button