fbpx
Primo PianoSport

Caos Serie B, Tar Lazio respinge i ricorsi, ora parola al Tribunale Nazionale Federale

Niente da fare con la giustizia amministrativa. Ancora attesa per i tifosi del Catania

Ancora una notizia negativa per i tifosi del Catania e per le altre squadre coinvolte nella vicenda dei ripescaggi in Serie B.

Il Tar del Lazio ha respinto i ricorsi presentati dalla Pro Vercelli.

In particolare, i giudici amministrativi hanno rigettato le istanze cautelari della Pro Vercelli (Ternana coinvolta con interventi ‘ad adiuvandum’) in merito ai ricorsi sulle decisioni 676 (inammissibilità) e 677 (improcedibilità) del Collegio di garanzia dello Sport del Coni.

Il primo, quello che unisce la società piemontese alle altre in attesa di ripescaggio, riguardava l’annullamento della decisione del Collegio di Garanzia circa l’inammissibilità del ricorso avverso la B a 19 squadre. Il secondo era inerente invece all’improcedibilità dei ricorsi.

Il collegio, composto da tre magistrati (Germana Panzironi, Daniele Dongiovanni e Francesca Petrucciani), ha ritenuto che sulla materia del contendere “non risultano comunque esauriti tutti i gradi della giustizia sportiva”. E ha confermato la decisione presa dal Collegio di rinviare la decisione al “competente” Tribunale federale, primo grado della giustizia calcistica, che ha fissato l’udienza per domani

Dunque niente seduta al Collegio di Garanzia del Coni, originariamente fissata per domani.

Un caos assoluto con società, giocatori e tifosi che attendono ancora una risposta. E siamo al 27 settembre.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button