fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Bimbo sbranato a Mascalucia. Abbattere o rieducare i cani?

Catania –  Sta ancora decidendo il giudice sul futuro dei due dogo argentini che, il 16 agosto scorso, hanno assalito il piccolo Giorgio, causandone la morte. I due cani, subito dopo l’orrendo gesto, una volta sedati, sono stati sequestrati e “ricoverati” in un canile a nord di Mascalucia, a confine con Nicolosi. Ed è là che stanno aspettando il giudizio sul loro futuro.

A compiere l’aggressione fatale, di fatto, è stato compiuto dal dogo più giovane, figlio della femmina. Il giudice potrebbe decidere se farli abbattere o affidarli ad un centro di rieducazione.

La madre, veterinaria appena laureata, aveva chiesto che le venisse almeno riconsegnata proprio la madre.

In concomitanza con il fatto, su change.org, era partita una petizione diretta all’Asp di Catania, perchè i due dogo si salvassero ed essere trasferiti e seguiti in un Centro Cinofilo di Riabilitazione. La petizione ha già raggiunto oltre 45mila firme e continua a crescere.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button