fbpx
Home DecorLifeStyle

Camera da letto minimal & natural: un modo nuovo di vivere il sonno e il relax

Un buon riposo comincia in una camera da letto che abbia i giusti colori e la giusta ombra, o luce, dipende dai punti vista, per conciliare il nostro sonno.

bedgreen

In tutta la casa luce e colori sono il “leitmotiv” che ci accompagna in ogni gesto quotidiano, ma in camera da letto hanno ancora più importanza perché contribuiscono al nostro benessere e salute.
Dunque creare una “stanza del buon sonno” ha a che fare con la selezione dei colori per pareti, tessuti e corredi.

bed blubed grey
Nella lista dei più scelti svettano i colori freddi, o meglio freschi, di ispirazione naturale, con un grandissimo ritorno delle tonalità pastello, in primo luogo gli azzurri dalle tinte leggere fino ai malva, e l’ultimo trend estivo mostra un interesse crescente per il verde: dal verde menta deciso al Greenery, il colore dell’anno 2017 decretato da Pantone: un colore brillante che rimanda alla freschezza della natura nelle prime ore del mattino; e novità assoluta in camera da letto entrano le piante, finora rimaste ai margini dell’area notte, il must è arredare creando degli angoli di verde, con le piante considerate conciliatrici del sonno come l’aloe, la dracaena, il gelsomino.

bed pastbedcol
Il letto rimane il fulcro della stanza: il più minimal possibile, vanno i letti dalle linee asciutte, con giroletto sottile e piedini che lo slancino dal pavimento. Un po’ in declino i letti in legno, cedono il passo ai letti rivestiti in tessuto ed in pelle o ecopelle, soprattutto le pelli nuvolate che creano un effetto vintage.
La grande novità degli ultimi anni è che il famoso “trittico” composto dai 2 comodini e dal comó si ritiene stilisticamente superato, e si opta per elementi in armonia ma non perfettamente abbinati: se da un lato metteremo un comodino con cassetti più standard, dall’altro potremo accostare un tavolino o una mensola sospesa, ed anche i materiali possono essere differenti: via libera a legno e laccato, per un insieme che risulti ricercato e ragionato più che un coordinato “serie”.
Per quanto riguarda l’armadio, sempre più indesiderato in camera da letto, si cerca, laddove possibile di farne una cabina e attribuirgli uno spazio dedicato, ma se la casa non lo permette si può collocare in camera da letto scegliendo colori neutri (bianco, tortora, grigi chiari) e alleggerendo le ante con le finiture specchio. L’organizzazione strategica dell’armadio farà del vostro ambiente una casa ordinata; è molto importante progettarlo tenendo conto delle esigenze e stili di vita, per vivere una quotidianità semplificata, almeno negli spazi.

wardrobe ward
Nonostante la tendenza sia quella di semplificare e ridurre al minimo, recentemente è entrato di diritto nelle camere da letto un elemento che appartiene alla zona giorno, parliamo della libreria con annesso scrittoio che spesso in una versione mini o pensile, collocati nella zona notte hanno sempre un perché, in termini estetici e funzionali.

library library 2 lib
È sempre di grande attualità il gioco dell’accostamento di tessuti e colori fra copriletto, tendaggi e cuscini, ma infrangendo la monotonia di un’unica fantasia, si preferisce scegliere un tema e svilupparlo con diverse texture e grafiche.

Scelte che vengono amplificate ed esaltate dal bianco candido delle lenzuola, e da fantasie tropical, righe e geometrie da stendere su tendaggi e tessuti  per vestire con personalità la stanza.

bedg
Infine, a proposito di illuminazione in una stanza in cui la luce e il buio hanno un valore strategico, dimenticate le plafoniere, le lampade da tavolo e da terra vanno per la maggiore, insieme alla nuovissima moda della microsospensione puntata sul comodino.

bed1
E adesso largo all’immaginazione, state già visualizzando la vostra prossima camera da letto?

Salva

Salva

Salva

Mostra di più

Valeria Lopis

Mamma ai tempi di whatsapp, winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!

Potrebbe interessarti anche

Back to top button