fbpx
CronacheNews in evidenza

Caltagirone, arrestato spacciatore

Caltagirone –  Nella mattinata odierna, personale del Commissariato di P.S. di Caltagirone ha arrestato Ivan Di Benedetto, 25 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e hashish.

In particolare, ieri sera, personale della volante del citato Commissariato alle ore 23.45, su disposizione della S.O., ci recava in quella via Salvatore Leonardi presso la rivendita di auto Opel di Alessi, poiché erano stati segnalati dei ladri in azione.

Giunti sul posto, dopo un’accurata perlustrazione dei luoghi, percorrendo anche le zone limitrofe, l’attività di P.G. dava esito negativo al rintraccio dei malfattori. Nel corso dell’intervento, il personale notava un veicolo Mercedes Classe “A”, che usciva dalla via S. Leonardi per immettersi in via Randazzini. Alla vista del personale, però, l’autista del veicolo accelerava, cercando di dileguarsi, nell’occasione il passeggero, si disfaceva di un involucro, gettandolo dal finestrino. Dopo un rocambolesco inseguimento l’autovettura veniva fermata.

Il passeggero identificato come Di Benedetto, veniva trovato in possesso di euro 925,00 di vario taglio. Il ragazzo non sapeva dare alcuna spiegazione dell’ingente somma di denaro asserendo di averla ritirata da un libretto postale/bancario.

Nell’immediatezza, un’altra volante si portava nel luogo dove Di Benedetto aveva buttato l’involucro durante l’inseguimento ove veniva rinvenuta sulla sede stradale, l’involucro in plastica con all’interno cocaina. Contestualmente veniva effettuava una perquisizione domiciliare dove venivano rinvenuti nel vano garage, due involucri contenenti modiche quantità di sostanza stupefacente, rispettivamente del tipo marijuana e del tipo hashish.

Dopo le formalità di rito il ragazzo, veniva portato presso la casa Circondariale di Caltagirone per essere messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button