fbpx
CronacheNews

Calendario dei Carabinieri: “La famiglia, forza dell’Arma”

IMG_0620“La famiglia è ciò che rende forte i Carabinieri nel luogo in cui lavorano. Un posto spesso sconosciuto e difficile da affrontare”. Ad affermarlo il Generale di Brigata, Giuseppe Governale, in occasione della presentazione del calendario 2015 dell’Arma dei Carabinieri. Una famiglia che si divide tra quella dei propri cari e quella dei colleghi, supporto in ogni operazione. Tantissime le testimonianze, che sottolineano la presenza continua delll’affetto familare in ogni momento storico dell’Arma. I mesi sono dedicati alle emozioni, allo spirito di servizio, alla dedizione dei carabinieri e al sacrificio che coinvolge anche i loro familiari: sentimenti di cui danno conto fotografie, biglietti e racconti molto toccanti di militari a loro congiunti a volte anche dal fronte.

Testimonianze rese anche dalle donne dell’Arma, entrate solo recentemente nel corpo, rispetto alla storia, ma già presenti nel passato, come Santuccia Beni, madre di Alfredo Beni, morto nel 1977 in un conflitto a fuoco a Porto San Giorgio dal “Clan dei Catanesi” che aveva 12 parenti nell’Arma,  Nel secolo scorso, infatti, le ritroviamo nelle foto delle stazioni locali, o addirittura che svolgono “perquisizioni” non ufficiali alle donne fermate dai propri mariti.IMG_0629

Ma  obiettivo dei Carabinieri è anche quello di difendere il nucleo familiare. “Un carabiniere –  spiega il Generale – deve sapere che se dovesse succedere qualcosa a lui, i suoi figli saranno guidati e protetti dall’Arma come una seconda famiglia, finchè non se ne faranno una loro”.

E dai figli dei Carabinieri, a quelli che ogni giorno vengono esposti alla bruttura del mondo, come il piccolo Andrea Loris, ricordato da Governale. “Dobbiamo aspettarci che ci siano delle attività che possano trovare un esito favorevole non a lungo termine. I bambini bisogna sempre rispettarli. Questo é il primo elemento di riferimento per ogni cittadino, per ogni padre, per ogni carabiniere, per tutti”.

Oggi il calendario è arrivato alla sua 82° edizione, con una tiratura di 1.250.000 copie, di cui 8.000 in lingue straniere. Le tavole artistiche dell’edizione 2015 del Calendario Storico, ideate e realizzate dal Maestro Paolo Di Paolo sono state presentate al pubblico da Massimo Giletti.

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker