fbpx
LifeStyleNews in evidenzaPersonaggiSport

Calcio italiano in lutto: ad 84 anni si spegne Cesare Maldini – FOTO –

maldini1Il mondo calcistico italiano si è risvegliato con la triste notizia della scomparsa di un suo celebre personaggio. Come comunicato in mattinata dai suoi familiari, questa notte nella sua casa di Milano è scomparso ad 84 anni Cesare Maldini, ex calciatore nella serie A degli anni ’50 e ’60 nonché ex allenatore di diverse formazioni, fra cui la nazionale italiana.

Nato a Trieste il 5 febbraio del 1932, Maldini è stato il classico arcigno difensore di un calcio che oramai non esiste più. Nel campionato di serie A ha legato la propria carriera al Milan, con cui ha giocato 347 partite dal 1954 al 1966 e di cui ha portato i galloni di capitano. Con i rossoneri allenati da Nereo Rocco ha vinto quattro scudetti ed una Coppa dei Campioni. Appese le scarpette al chiodo, Maldini ha iniziato la sua carriera di allenatore: dopo essere stato a lungo tecnico in seconda del Milan degli anni ’70, ha allenato realtà minori come Foggia, Ternana e Parma.

Ma le maggiori fortune del Cesare Maldini allenatore arrivano a partire dal 1980 quando entra nei quadri tecnici della FIGC. Dal 1980 al 1986 ricopre la carica di vice commissario tecnico della nazionale alle spalle di Enzo Bearzot, partecipando alla trionfale spedizione in Spagna che nel 1982 portò l’Italia a laurearsi per la terza volta campione del mondo. Mentre dal 1986 al 1996 guida con successo la nazionale italiana Under 21, vincendo ben tre campionati europei di categoria e lanciando molti talentuosi giovani calciatori verso i vertici del calcio internazionale.

Nel 1996 per lui arriva la promozione. Maldini sostituisce infatti Arrigo Sacchi alla guida della nazionale maggiore che conduce ai Campionati mondiali di Francia 1998, sfortunata avventura finita ai quarti di finale dopo aver perso ai calci di rigore contro i padroni di casa.

Archiviata la lunga parentesi azzurra e dopo essere stato per un breve periodo direttore tecnico del Milan nel 2001, Maldini va in Paraguay dove porta la nazionale sudamericana agli ottavi di finale del Campionato del Mondo di Corea e Giappone del 2002. Dopo l’esperienza paraguayana, Maldini ha lavorato come opinionista calcistico televisivo in diverse emittenti.

Padre di un’altra grande bandiera del calcio italiano come Paolo Maldini, Cesare si è fatto apprezzare per le sue qualità umane di persona perbene. E’ unanime il cordoglio del calcio italiano in una domenica agonistica che certamente non sarà come le altre.

Tags
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.