fbpx
Nera

Calce per “sbiancare” il baccalà: sequestrate 6 tonnellate di pesce

Usavano la calce per sbiancare i filetti di baccalà. 

Nell’ambito dell’operazione “Confine illegale”, la Guardia costiera ha eseguito una serie di controlli che hanno portato, a partire dal mese di novembre, a circa 700 sanzioni e al sequestro di oltre 80 tonnellate di pesce.

Sono state commissionate sanzioni per 1,5 milioni di euro ed eseguite 7 ordinanze di custodia cautelare. Le ispezioni hanno avuto luogo su tutto il territorio nazionale, sia lungo le coste che nell’entroterra e in grandi città come Milano e Pavia.

Calce per il baccalà

A Catania, all’interno di uno stabilimento per la produzione e la trasformazione di prodotto ittici sono stati trovati alcuni sacchi di calce idrata. I quali, venivano adoperatori al fine di “sbiancare”i filetti di baccalà, attraverso processi di immersione prolungata nelle vasche.

Sono state, dunque, sequestrati circa 6 tonnellate di pesce.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker