fbpx
Primo PianoSalute

Cala ancora l’Rt in Italia ma in aumento casi variante Delta e Kappa

In calo Rt ed incidenza in Italia ma preoccupa l’aumento di casi di variante Delta e Kappa: è l’esito della riunione settimanale della cabina di regia per il monitoraggio sulla situazione Covid del Paese. 

Dopo due settimane di Rt stabile, si registra un calo attestandosi a 0,63 contro lo 0,69 della scorsa settimana.

Giù anche l’incidenza, «con valori molto al di sotto della soglia di 50 casi per 100.000 abitanti ogni 7 giorni». In particolare, secondo i dati del flusso Iss, nel periodo 21-27 giugno «l’incidenza settimanale si attesta a 9 per 100.000 abitanti contro i 12 per 100.000 abitanti della rilevazione precedente», evidenzia Adnkronos Salute.

L’avanzata in Italia delle varianti Delta e Kappa

Sebbene i nuovi casi diminuiscano di giorno in giorno, in proporzione aumentano i positivi al Covid19 legati alla variante Delta ed alla variante Kappa in focolai circoscritti. 

«Poiché la variante Delta sta portando ad un aumento dei casi anche in Paesi con alta copertura vaccinale, è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi», sottolinea il Comitato Tecnico Scientifico. L’unica arma è il vaccino.

«Sulla base dei dati e delle previsioni Ecdc -prosegue il documento- della presenza di focolai causati dalla variante virale delta in Italia e delle attuali coperture vaccinali, è opportuno mantenere elevata l’attenzione, così come applicare e rispettare le misure necessarie per evitare un aumento della circolazione virale».

E.G.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button