fbpx
BenessereSalute

Caduta dei capelli, il dramma nei cambi di stagione. VIDEO

Don't Panic! Per ogni problema, una valida soluzione

La caduta dei capelli è un problema che affligge sia uomini che donne. Di solito la perdita dei capelli nelle donne è un fenomeno di carattere transitorio. Per gli uomini, specialmente quelli affetti da predisposizioni genetiche all’alopecia e alla calvizie, non lo è.

Perché cadono i capelli?

I capelli cadono quando hanno finito il loro ciclo di vita e, in condizioni di normalità, ogni persona ne perde in media dai 40 ai 60 al giorno. Soprattutto in periodi come i cambi di stagione è facile che si indeboliscano e cadano più del solito, e in questo caso arriviamo anche fino a 120 al giorno.
Perdere i capelli soprattutto nella stagione autunnale e in quella primaverile è un fenomeno fisiologico e non deve destare preoccupazioni. Ci sono mesi dell’anno, infatti, da aprile a maggio, così come da settembre a novembre, in cui si nota un aumento della caduta dei capelli sia negli uomini che nelle donne.
I capelli in questi mesi sono in fase telogen, cioè hanno terminato il ciclo di ricrescita e nel contempo i follicoli sono in procinto di produrne degli altri.

Quando però questa caduta diventa eccessiva e si protrae nel tempo, allora vale la pena prestare attenzione e valutare le eventuali prime avvisaglie di un problema più serio, come ad esempio prurito alla testa continuo, dolore al cuoio capelluto, capelli grassi con forfora e non. Nei casi più preoccupanti, è bene fare degli esami medici specifici e rivolgersi ad uno specialista, mentre nei casi meno gravi, per assicurarsi una certa salute del capello, si può ricorrere ai rimedi fai da te a base di sostanze nutrienti naturali.

Iniziamo a chiarire quali sono le cause che portano all’aumento di questa naturale caduta quotidiana e poi passeremo ai rimedi da adottare e alle eventuali cure fai da te per affrontare questo fenomeno e cercare di porvi rimedio al meglio.

Le cause più comuni della perdita dei capelli possono essere:

 

  • STRESS

Il fenomeno dell’alopecia da stress può essere più o meno grave e, nelle forme più leggere, può succedere anche di frequente, per cui non c’è da allarmarsi. In generale lo stress cosa fa? Arresta la crescita dei nuovi capelli, per cui al momento fisiologico della caduta, i nuovi capelli sono numericamente inferiori rispetto alla norma.

  • CAMBIO DI STAGIONE

Come abbiamo già detto sopratutto durante le mezze stagioni, come la primavera e l’autunno, si perdono più capelli e questo è un fenomeno del tutto fisiologico e naturale. E’ un “ricambio stagionale” legato al nostro bioritmo naturale perché i capelli cadono esattamente come cadono le foglie degli alberi, per ricrescere più forti ed energici di prima.

  • INQUINAMENTO AMBIENTALE

L’inquinamento del luogo in cui vivi può causare la caduta dei capelli

  • TRATTAMENTI COSMETICI AGGRESSIVI

Alcune sostanze contenute nei prodotti per capelli possono causarne la caduta, come ad esempio le colorazioni professionali per capelli. È importante quindi scegliere la giusta tinta per i vostri capelli come tinture ad olio o hennè;

  • FATTORI EREDITARI

L’ereditarietà è uno dei fattori da tenere in conto, se la caduta di capelli comincia dopo una certa età e non è solo periodica, ma costante.

  • SQUILIBRI O CAMBIAMENTI ORMONALI

Gli squilibri e i cambiamenti ormonali, come un calo degli estrogeni nella donna, ad esempio nel caso di una gravidanza o della menopausa, possono portare a una caduta dei capelli. Al calo degli estrogeni dopo una gravidanza si unisce pure lo stress dei primi mesi dopo il parto, ma non c’è da preoccuparsi, solitamente poi il meccanismo ormonale si regola da solo. Scompensi ormonali responsabili di una inconsueta perdita di capelli possono verificarsi anche in seguito a diete drastiche, diete lampo ma severe o disturbi alimentari in genere come anoressia o bulimia.

  • ASSENZA DI VITAMINE

Soprattutto di vitamina A: la carenza di questa vitamina, che assicura la salute e il nutrimento del capello, può provocare esiti spiacevoli, come un invecchiamento precoce dei capelli e la conseguente caduta.

  • CARENZA DI ZINCO

Lo zinco è responsabile della formazione della cheratina, componente essenziale di capelli e unghie, un calo dei suoi normali livelli può portare a sofferenza del capello con conseguente caduta.

Cura dei capelli? Ecco le regole da seguire!

Iniziamo adesso con qualche regola indispensabile per prendersi cura al meglio delle proprie chiome.

È ovvio che, se abbiamo una caduta di capelli originata da una patologia o, peggio ancora, ereditaria, avremo ben pochi mezzi per contrastarla. Sta di fatto che, in ogni caso, una dieta equilibrata, ricca di vitamine, proteine e minerali può già fare molto. Ricordatevi, infatti, che la nutrizione dei capelli è qualcosa che avviene attraverso l’irrorazione sanguigna del cuoio capelluto, quindi si cura da dentro e non da fuori. Per questo motivo, se l’apporto nutrizionale non basta, anche il cuoio capelluto ne risentirà.

La composizione chimica dei capelli è costituita per il 65-95% di proteine tra cui la più importante, come abbiamo già accennato in precedenza, è la cheratina, una sostanza capace di rinforzare il capello, e per il resto i capelli sono costituiti da acqua, grassi, pigmenti e oligoelementi.

La cheratina è composta a sua volta da due amminoacidi essenziali: la cistina e la lisina, chiamati essenziali perché l’organismo non è in grado di sintetizzarli da solo, e allora ha bisogno di introdurli esclusivamente attraverso l’alimentazione o con l’aiuto di integratori per capelli quando questa non basta. Un’alimentazione carente di queste proteine rende i capelli fragili e sottili e più predisposti alla caduta.

Quindi, il miglior modo per limitare la caduta dei capelli e rinforzarli attraverso una corretta alimentazione. Cereali integrali, legumi, semi oleosi, cacao, uva, broccoli, cipolle, pesce e uova. Tutti alimenti ricchi di oligoelementi essenziali come: rame, ferro, magnesio, silicio, selenio, vitamine B e Omega 3. Gli omega 3 infatti combattono la secchezza cutanea e la caduta dei capelli, fornendo idratazione alla cute e al cuoio capelluto. Alimenti ricchi di Omega 3 sono noci, mandorle, arachidi, cacao, molluschi e asparagi.

CONSIGLIO NUTRIZIONALE.

A colazione una fetta di pane tostato con 25g di cioccolato extra-fondente, che contiene sostanze antiossidanti oltre a potassio, ferro, magnesio e rame. Fa bene all’umore e rinforza i capelli!
Un altro super alleato è il thè verde che grazie all’altissimo contenuto di polifenoli agisce come rinvigorente e anti-aging.

Se abbiamo un’alimentazione carente di nutrienti atti a dare supporto al nostro cuoio capelluto possiamo utilizzare degli integratori specifici che vanno appunto ad integrare la quota mancante da un’alimentazione inadeguata.

Vediamo adesso i diversi rimedi naturali che possiamo adottare come impacchi a base di sostanze ricche di proprietà utili per il cuoio capelluto e i capelli.

RIMEDI NATURALI.

Maschera rinforzante all’avocado

Come sappiamo, l’avocado è ottimo per capelli e pelle, ricco di omega 3 e vitamina E e le sue grandi proprietà nutrienti rafforzeranno il capello. Basterà una maschera di polpa di avocado posta direttamente sui capelli mezz’ora prima di uno shampoo.

 

 

Olio essenziale di rosmarino

Questa sostanza è ottima per stimolare la circolazione sanguigna del cuoio capelluto, che assicura una maggior salute dei capelli, prevenendo la caduta. Sarebbe utile fare impacchi di questo olio essenziale diluito in un olio vegetale come ad esempio in olio extra vergine di oliva.

I

Impacchi di tea tree oil

Il tea tree oil è ricco di proprietà benefiche. Nel caso del cuoio capelluto, elimina il sebo in eccesso che molto spesso occlude i follicoli impedendo la nascita di nuovi capelli. Basterà diluire qualche goccia di tea tree oil in un olio vegetale e fare degli impacchi.

Aceto di mele

L’aceto di mele è un ottimo idratante, utile per lucidare i capelli ma anche per combattere la forfora e il sebo in eccesso.

 

 

Zenzero

Lo zenzero è ricco di ottime proprietà, tra cui la stimolazione della circolazione sanguigna anche nel cuoio capelluto, per prevenire la caduta dei capelli. Vera e propria spezia miracolosa data la sua utilità in caso di numerosi problemi di salute, lo zenzero. Non si usa solo in cucina, ma anche nella cura dei capelli. In particolare è ottimo per preparare un trattamento che stimola la crescita dei capelli e riattiva la circolazione del cuoio capelluto.

Per prepararlo occorre un cucchiaio di zenzero fresco grattugiato finemente e 1 cucchiaio di olio di sesamo o di olio di jojoba. Polvere e zenzero devono essere amalgamati in una tazzina con l’aiuto di un cucchiaino. La sua applicazione avviene prima dello shampoo. Massaggiare delicatamente e lasciare in posa almeno 30 minuti.

Per un trattamento strong lasciarlo agire tutta notte. Al mattino i capelli saranno morbidi come seta, rinforzati e splendenti.

Aloe

Un ingrediente naturale utile per rinforzare i capelli è rappresentato dall’aloe. Può essere estratto direttamente dalle foglie della pianta e impiegato come impacco da applicare almeno mezz’ora prima di effettuare il lavaggio. Si ritiene anche che assumere un cucchiaino al giorno di succo d’aloe a stomaco vuoto possa favorire una migliore crescita dei capelli.

 

Benessere In Farmacia – Speciale Capelli

#BenessereInFarmacia con la dottoressa Marika Artimagnella. Il programma settimanale che propone stili di vita corretti all’insegna del benessere e della vitalità. Questa settimana ***speciale capelli*** Caduta dei Capelli nei cambi stagionali??!!. #NoPanic!!! Per ogni problema una valida soluzione.

Posted by L'Urlo on Thursday, 11 October 2018

Ricordatevi sempre però che i capelli necessitano di cure costanti per essere sempre forti e splendenti.

Mostra di più

Farmacia Minerva

La Farmacia Minerva nasce nel settembre 2012 quando fu acquistata la licenza di una farmacia già esistente che, sin da subito, venne trasferita in un nuovo ambiente, più spazioso ed accogliente, l’attuale sede di via Etnea n. 387, per realizzare il desiderio della nuova titolare di offrire un servizio completo ed innovativo. Guidata dalla dott.ssa Marika Artimagnella, la nuova realtà è riuscita ad affermarsi come un moderno centro per la cura della salute, coniugando la dispensazione dei farmaci con innumerevoli servizi e prodotti per il benessere, la bellezza, la cura e l’igiene della persona. Accoglienza, ascolto e consiglio, con competenza e professionalità sono le parole chiave della Farmacia Minerva. La Farmacia minerva punta anche formazione professionale continua, per garantire sempre il consiglio scientifico ed etico più adatto ed efficace alle esigenze della clientela. Lo staff Dott.ssa Marika Artimagnella, titolare. Fornisce consulenze personalizzate in ogni ambito della professione e, soprattutto, in materia di nutrizione, integrazione alimentare, intolleranze alimentari e fitoterapia. Dott.ssa Anna Maria Leonardi, esperta, soprattutto, in integrazione alimentare, medicina complementare ed omeopatia. Dott.ssa Angela Arcidiacono, esperta in dermocosmesi, nutraceutica e fitoterapia. Dott.ssa Vanessa Fisichella, esperta in integrazione alimentare, dermocosmesi ed infanzia. Sig.ra Brunella Cacció, esperta in make-up e consulenze estetiche personalizzate.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button